Certificazione Energetica

messaggio inserito martedì 14 luglio 2009 da ArchiSilvio

ArchiSilvio : [post n° 204326]

Certificazione Energetica

Segnalo che sono state pubblicate le Linee Guida nazionali per la Certificazione Energetica, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 10.07.2009.
archia :
... sì e come al solito norme all'italiana... evidenzio qsto fatto Allegato A pag. 22 comma 9 Autodichiarazione proprietari x edifici altamente dispersivi...
risultato nessun Certificato x compravendite e locazioni...
...e poi... altro tema hanno tolto x le detrazioni del 55 sulle caldaie da condensazione l'obbligo della certificazione energetica... così la gente risparmia 500 Euro x le spese di pratica...
kitto :
Premesso che sono molto interessato all'argomento e vorrei diventare certificatore, non capisco il tuo disappunto sul comma 9: credo che sia giusto poter scegliere; l'importante è che l'acquirente abbia consapevolezza di cosa sta comprando. Io credo che la gente presta sempre maggiore attenzione a questi argomenti e col tempo aumenteranno le richieste di certificazione. Una cosa è obbligare la gente a non inquinare, un'altra è obbligarla a risparmiare energia. Ovviamente è giusto risparmiarla, ma non credo sia giusto imporlo.
trianda :
ecco....direi che ci siamo:
credo proprio il CONTRARIO ESATTO di quanto dice Kitto.
se approfondisci un po' l'argomento "energia" sul nostro globo forse ti si aprirà tutto un nuovo mondo di vedute: è necessario e inderogabile obbligare a risparmiare energia.
il tutto perchè nn esiste, soprattutto in italia, la cultura della sostenibilità.
ArchiSilvio :
Quoto in pieno trianda per quanto riguarda l'obbligo a consumare il meno possibile, che secondo me dovrebbe essere sia imposto dall'alto, in maniera forte e decisa, sia agevolato dal basso, attraverso tutta una serie di risparmi per chi si comporta bene.
Un po' come "dovrebbe" essere la raccolta differenziata: ti impongo di farla almeno a livello base, poi la fai in modo accurato ti permetto di risparmiare sulla TARSU; purtroppo non è proprio così, ma insomma...

Trovo che le Linee Guida siano sbalgiate non tanto per quello che permettono di risparmiare alla gente (che "archia" a quanto pare vorrebbe spennare imponendo inutili gabelle e balzelli sotto forma di ACE, anche in questi periodi di "grisi") quanto per la grossolanità del metodo di certificazione degli edifici esistenti, che porterà inevitabilmente ad una mercificazione degli ACE che molti tecnici "proveranno" a fare per raggranellare qualche soldo, magari anche "gonfiando" i risultati che vengono fuori per compiacere il cliente.
Un po' come era successo qualche anno fa con le perizie per i mutui che venivano gonfiate all'inverosimile.
Ma tanto poi i tecnici incapaci ed arruffoni che li punisce mai?
desnip :
ragazzi dove è possibile scaricare il testo delle linee guida, con gli allegati?
Sulla gazzetta ufficiale ti fa scaricare una pagina per volta di pdf...
Dori :
ecco...quì!
www.cened.it/cenedhome

:)
desnip :
grazie mille, Dori!
Dori :
:)
archia :
... x Kitto: la conoscenza effettiva di un consumo dovrebbe a mio avviso far comprendere che quell'immobile avrebbe bisogno di un intervento migliorativo magari auspicabile sostenibile (basta con prodotti infestanti di origine petrolchimica)!!! In altro modo, se non si innesca un meccanismo di conoscenza (educare e far capire) non cambierà mai nulla e tutto rimarrà sì alla mera mercificazione di scambi di AQE e ACE... ma se siamo noi i primi a non capirne l'importanza cosa pretendiamo che le persone comprendano... io tutti i giorni combatto con i miei clienti con discorsi costi/benefici di intervenire sugli immobili in modo diciamo sostenibile ma è durissima...
... x ArchiSilvio: la questione che ho sollevato sulle nuove procedure di Detrazione 55% sulle Caldaie a Condensazione mi fa sorridere perchè è stata posta in questi termini:"Semplificate le procedure per accedere agli incentivi del 55%. Le caldaie a condensazione non avranno più bisogno dell’Aqe, Attestato di qualificazione energetica, e dell’Ace, Attestato di certificazione energetica, per beneficiare del bonus fiscale. È stato quindi rimosso un onere burocratico con un impatto economico di circa 500 o 600 euro. Per SandroBonomi, Presidente di Anima, Federazione della meccanica varia,potrebbero così riprendere le vendite delle caldaie di nuova generazione, che per i costi elevati e le lungaggini burocratiche erano calate a fronte di un aumento a favore di componenti tradizionali e maggiormente inquinanti." come se le persone non installino caldaie a condensazione xchè è cara la pratica del professionista!!!! NON xchè abbiamo venditori con giacenze, privi di ogni nozione, installatori occasionali... no la colpa è imputabile a noi... poi a me interessa poco sul lato economicio personale, in questi anni ne ho fatta solo 1!!!!
ArchiSilvio :
per archia:
ok, detto così ha un altro senso e concordo con te, ma devi ammettere che nella laconicità del momento il tuo primo post era fraintendibile...
...e siccome ce ne sono tanti in giro che vedono l'ACE solo come occasione di lucrare un po' (e un altro po'...), avevo effettivamente frainteso.
kitto :
archia, capisco e condivido il tuo secondo intervento. Se rileggi il primo sembri interessata solo al lato economico. Provo a chiarire il mio intervento. Per me non ha senso obbligare: ve lo immaginate uno che ha la casa con i massimi requisiti energetici e che allo stesso tempo ha il Porsche Cayenne che consuma 1 litro ogni 4/5 km?
Secondo te fa più danni uno che ha la classe energetica G o uno che ha il Cayenne (va bene anche il suv che va tanto di moda)?
Oppure, sempre restando in tema di auto, si consumano più risorse ( ferro, plastica, vetro, energia ecc.) producendo nuovi modelli (invitando a cambiare l'auto ogni 2/3 anni) o continuando a tenerla almeno una diecina d'anni? Come vedi ci sono troppe contraddizioni..... allora che senso ha OBBLIGARE forse sarebbe il caso di cominciare ad EDUCARE che è ben altra cosa.
archia :
... secondo me il problema è che in Italia se non si impongone le cose x legge... aria fresca...
archia :
... x Kitto (ho letto dopo il post!!) io penso che se nel mio piccolo posso far cambiare qualcosa, ripeto anche piccole cose e già - inquinanti all'origine sono contenta e credo di aver svolto il mio lavoro in modo corretto, poi quello che dici è tutto vero! Ma se non si parte ripeto a far comprendere alle persone partendo con qsti bnedetti ACE AQE che cosa significa tutto sqsto discorso di risparmio risorse (nel nostro campo...) amio avvisoi sarà ancora dura...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.