RILASCIO PERMESSO DI COSTRUIRE

messaggio inserito mercoledì 30 settembre 2009 da policano

policano : [post n° 210155]

RILASCIO PERMESSO DI COSTRUIRE

Situazione: lavori di ristrutturazione in corso, permesso di costruire rilasciato da comune e esecuzione conforme a quanto approvato da Comune, tutto in regola!
- Un vicino fa un esposto e contesta al comune il fatto che alcune cose riguardanti il tetto non dovevano essere autorizzate dando un'altra interpretazione (non mi dilungo)
- il comune, per non rischiare grane da questi signori, sta valutando di sospendere i lavori e richiedere delle modifiche al progetto già approvato e in corso di esecuzione!

DOMANDA: lo può fare su un progetto che ha approvato? e se si, la proprietà può chiedere i danni per quanto subito?
e il professionista cosa rischia secondo voi?
beppe :
La situazione è piuttosto incasinata. L'unica cosa certa è che il proprietario ha realizzato il manufatto con un tittolo abilitativo valido a tutti gli effetti, anche se poi non regolare dal punto di vista della compatibilità con il PRG, NTA e RE.
Leggiti questo articolo:

www.questotrentino.it/2007/20/Cover_marcio_responsab.htm
policano :
interessantissimo, anche se a tuttaltro livello!!! per fortuna!
qui si tratta di dispetti tra vicini per aver alzato il tetto di un metro in virtu della legge sul recupero ai fini abitativi dei sottotetti esistenti. Il comune ha approvato dando un interpretazione della norma senza voler fare opere abusive o altro, il vicino vuole solo rompere le scatole e dice che la norma andava interpretata diversamente....chi abbia ragione tutto da valutare!

Direi comunque che in questo caso non vi sia
il deturpamento del paesaggio,nè il soffocamento della viabilità, ne la mancanza di sicurezza antincendio.

...nè tantomeno certezza di illegittimita ma solo interpretazione contrastante...

il comune quindi non dovrebbe poter annullare nulla, se ho ben capito!!
e nel caso lo facesse la proprietà potrebbe rivalersi chiedendo i danni..
o inteso bene?
grazie
Fra :
il committente farebbe bene a prendersi un bravo avvocato che dimostri e si appelli a sentenze che diano torto al vicino
tato 73 :
una domanda FUORI TEMA si può alzare il tetto di un metro per recuperare uN sottotetto per fini abitativi??????ma come? in quale regione stai lavoranda? nel Lazio è uscita daqualche mese questa possibilità, ma non mi pare che sia possibile fareuna cosa delm genere.
invece tornando al tuo quesito spiega al tuo cliente che la causa sarà lunga e complicata (un caso analogo mi ha bloccato i lavori con il tetto scoperto per circa 420 giorni)
policano :
x tato:
Incrementi consentiti dagli strumenti urbanistici vigenti (r.e.) al fine di rispettare i requisisti richiesti da norma regionale! comunque è piemonte!

la causacomunque il vicino la farebbe al comune per aver rilasciati il pdc, il cliente al + chiederebbe i danni al comune per sospensione o modifica eventuale a progetto approvato!

va bene per la causa, ma chi ha vinto poi alla fine?
conte burzum :
c'è sempre la postilla "fatto salvo diritto di terzi"
ora dipende se è stato leso o meno.... e qui si va nella giurisprudenza.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.