PROCACCIATORE D AFFARI

messaggio inserito lunedì 16 novembre 2009 da CLAUDIA

[post n° 214711]

PROCACCIATORE D AFFARI

UN PROCACCIATOR E D 'AFFARI COSA FA'?
:
va a caccia.
di tordi.
:
Mestiere non-etico...
:
cos'è ily ti puzza il sostantivo affari o non ti suona bene procacciarore?...è un lavoro come altri, perchè etichettarlo come non-etico?...il procacciatore d'affari è un semplice intermediario che facilita l'incontro tra domanda e offerta...cosa c'è di non etico in questo?...il progettista non è anch'esso un intermediario?...non facilita l'incontro della committenza con il mercato?...ce ne sono molti di progettisti le cui realizzazioni potrebbero superficialmente definirsi non-etiche...ndp
:
in uno studio di architettura (che funziona) ce n'è sempre uno.
:
Perchè penso che il procacciatore di affari spesso badi al suo tornaconto, cioè alla sua percentuale, senza curarsi più di tanto se i "clienti" hanno capito bene quello che propone, o se l'affare non è troppo rischioso per un non esperto.
Io penso più che altro a quelli che lavorano presso le finanziarie, ad esempio.
Io come architetto, seppure alle prime armi, mi vedo dalla parte del cliente, e cerco di fare il mio lavoro con coscenza e onestà.
:
ad ogni professione, sottolineo onesta, corrisponde una declinazione non-etica...che i promoters finanziari non siano ben visti non significa nulla, anche noi architetti non siamo ben visti dal popolo!...con questo la ns professione come tutte le altre non può aprioristicamente definirsi non-etica!così come non mi sembra corretto definire tout court che il procacciatore d'affari svolge un'attività non-etica!ripeto...ndp...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.