NORMATIVE CANNE FUMARIE ESTERNE

messaggio inserito lunedì 1 febbraio 2010 da matteo

matteo : [post n° 222124]

NORMATIVE CANNE FUMARIE ESTERNE

Ciao a tutti,
devo sostituire una canna fumaria di evacuazione gas di scarico dello scaldabagno (trattasi di casa vecchia).
Non posso installare un nuovo condotto dove c'è l'attuale canna fumaria esterna poichè devo evitare che i condotti passino per il bagno.
Chi mi aiuta con la normativa vigente?
Il mio tecnico installatore non è molto chiaro sui miei obblighi. Il mio scopo è affittarla.
GRAZIE
luca :
Se metti la caldaia stagna la puoi porre dove ti pare (anche in camera da letto), e non c'è obbligo di montare la canna fumaria fino al tetto.
desnip :
Onestamente cambierei tecnico installatore. Se con le conosce lui le norme...
Inermes :
DPR 412/93 integrato dal 551/99. Art.5 comma9.
Ci sono delle deroghe all'installazione della canna fumaria. Ma non dipendono dalla tipologia del generatore. Dipendono dall'esistenza di un impianto precedente al DPR412/93.
Se installi la canna fumaria devi attenerti anche alla 46/90 e 27/08 sulla conformità degli impianti.

Per quale motivo vuoi installare una nuova canna fumaria?
Se stai sostituendo il generatore devi attenerti alla 192/05 e s.m.(311/05 e DPR59/09). In breve devi fare una pratica per "sola sostituzione del generatore", dove affermi di aver rispettato la normativa.

E' starno che l'installatore non sappia bene di solito hanno un tecnico di riferimento che segue tutte queste pratiche.
Inermes :
ERRATA CORRIGE
46/90 e 37/08 sulla conformità degli impianti.
matteo :
è stato il tecnico a dirmi che devo modificare la canna fumaria poichè, non essendo a tenuta stagna la caldaia per l'acqua calda, il condotto di scarico non può passare per il bagno!
forse farei meglio a cambiare la caldaia e metterla a tenuta stagna? piuttosto che presentare una DIA per installare nuova canna fumaria esterna in facciata? che solo i tubi di acciaio costano sui 1000 €!
umh...
scusate la confusione...
Inermes :
forse si! Dipende anche da quanti anni ha la caldaia attuale.
Perchè se è vocchiotta prima o poi dovrai campbiarla.
Anche l'installatore dovrebbe saperti dire i costi dei du interventi.
Se metti una a condenzazione puoi anche fare la detrazione del55%.
luca :
ma allora se metti i tubi, la dia l'autorizzazione del condominio e.......se poi dopo breve la caldaia rompe andrà cambiata lo stesso, io cambierei la caldaia per una tranquillita' tua e del cliente, che spendendo la stessa cifra si trovera' con un elettrodomestico piu moderno e sicuro
matteo :
ok, decisione presa per cambiare la caldaia! credo sia la soluzione migliore!
ora: sicuri che basti mettere la caldaia a condensazione per la detrazione del 55%? non è necessario documentare il reale risparmio energetico? il tecnico dice che per il 55 serve cambiare anche gli infissi...e documentare il consumo prima e dopo...
Inermes :
Da Agosto la procedura è semplificata. Devi asseverare che la caldaia sia sotto certi valori. www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/eb1004034d668fb/GUIDA%20…
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.