colore camera da letto

messaggio inserito martedì 23 febbraio 2010 da francesca

francesca : [post n° 224468]

colore camera da letto

Buongiorno, avevo bisogno di un consiglio: ho comprato un armadio color vaniglia/corda (doppio colore), ora devo comprare il letto (in ecopelle), che colore mi consigliate? inoltre le pareti di che colore è meglio farle? tenete presente che per terra ho del rovere (naturale). grazie per i consigli. ciao
azzurro :
Per il letto userei una tinta di tabacco, invece per le pareti potresti spezzare con una tinta contrastante, ad es. rosso scuro, oppure sui toni del marrone con una tinta "biscotto".
Per la tinta contrastante potresti anche solo dipingere la parete dove c'è il letto!
francesca :
grazie per l'info.. ma va bene un colore cosi in camera? a me piace molto ma ho sentito dire che le tonalità cosi in camera non vanno bene... :-( perchè sono colori "fuoco" quindi non riposanti... mi sbaglio?
dave :
siamo Architetti non arredatori ...... :-) ciao
bonaparte :
francesca, ci sono molte teorie che infatti sconsigliano tonalità vive nel luogo in cui bisognerebbe rilassarsi per poi dormire, oppure svegliarsi con armonia... dipende sempre dal principale utilizzo della camera da letto :D (scherzo)...
allora l'armadio tonalità corda mi piace, a questo punto però io ti consiglierei di scartare l'ecopelle (troppo monotona e fredda) e di utilizzare per il lettto un tessuto trama media che riutilizzi le tonalità corda (es tonalità 67 trapunta society). le pareti a questo punto sono più libere... io con il rovere impiego spesso le tonalità fumè, ti dò alcune basi RAL da cui l' imbianchino potrebbe partire per poi ricavare altre sfumature: 1001, 1002, 1013, 3012, 6013, 6019, 7034
io il bianco lo loscerei perdere, fa troppo colore da capitolato!!!
x DAVE: ma che risposte sono queste?? "siamo architetti, non arredatori" ehi ehi ci sono architetti per cui l'arredamento è il pane e felici di essere architetti arredatori, intendiamoci!!!...
azzurro :
ma io infatti ho consigliato una tonalità contrastante, nn vivace, perchè nn ho parlato di rosso vivo, ma una tonalità più spenta, che però sia di contrasto con le tonalità naturali del resto dell'arredamento.
dave :
Concordo in parte caro/cara bonaparte.
L'arredamento è certamente parte del nostro lavoro ed alcuni di noi sono specializzati in questo.
Ma una cosa è L'ARREDAMENTO, una cosa è chiedere un consilgio per come pitturare una parete (senza nemmeno poter vedere lo spazio). Un domani il colore del tappeto, lo stile del quadro.....
Ritengo che un minimo si debba esigere un pò più di considerazione. E lo dice uno che nella vita ha fatto (e fa) di tutto.
Dipende da come di pongono i problemi non dall'entirà del problema stesso.
Ciao
francesca :
scusami... pensavo che fosse una bacheca per chiedere consigli riguardanti anche queste cose.. :-( grazie comunque
francesca :
ti ringrazio tantissimo.. come ho detto a dave non sapevo che la domanda che stavo facendo non c'entrava alcunchè.. :-( pensavo fosse una bacheca su cui potevo chiedere consigli riguardanti l'appartamento.. :-(
francesca :
il prec. messaggio era riferito a bonaparte e azzurro. grazie
bonaparte :
secondo me hai fatto bene a chiedere!!! tutto ciò che è inerente all'architettura ci riguarda e se la redazione ha lasciato il tuo post, significa che è pertinente con la bacheca... certo che se puoi chiamare chi ti consigli sul posto sarai + sicura del risultato :)
francesca :
... comunque mi siete stati lo stesso di aiuto! ;-) grazie
azzurro :
Francesca nn c'è niente di male se hai chiesto questi consigli, agli architetti umili come noi vengono questi dubbi. Ai vari Renzo Piano che ti hanno invece risposto con arroganza, chiedo ma se un cliente vi chiede un consiglio del genere, che fate lo cacciate fuori dallo studio?
olli :
non ho parole...
forse molti di quelli che hanno risposto a francesca sottolineando che la domanda era da formulare ad un "ARREDATORE" e non ad un architetto...sanno che mestiere fanno?
forse solo i grattacieli???
allora ditemi chi si prende la briga dopo una brillante ristrutturazione e/o realizzazione ex novo di un BELL'EDIFICIO qualunque esso sia di decisere con che materiali e quale gamma di colori inserire negli interni??? forse l'imbianchino , forse il muratore o il committente con la rivista di arredamento in mano?
per mia conosenza la tipologia di luce che entra in un ambiente e il relativo colore hanno un'importanza staordinaria, e ci sono addirittura enti locali che commissionano agli architetti la progettazione del "Piano del colore" ad esempio per le scuole ...
ma forse anche loro si stanno sbagliando
"l'architetto?
+ un muratore
che conosce il latino"
da "Parole nel vuoto" A.Loos
visto che il latino è per lo più materia oscura...
umiltà ragazzi umiltà
dave :
non scaldatevi, chi vuole capire si legga il mio post.
chi vuole fare l'indignato per partito preso continui pure a farlo
ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.