Rialzo di un muretto di confine tra balconi

messaggio inserito martedì 6 luglio 2010 da Miriel

Miriel : [post n° 236488]

Rialzo di un muretto di confine tra balconi

Salve, sono al mio primo incarico. Si tratta della ristrutturazione di una veranda/balcone all'interno della quale i proprietari dell'appartamento hanno sistemato la loro cucina. Tutto in regola con condono e catasto, ma c'è una discrepanza tra pianta rappresentata dal catastale e lo stato di fatto: per loro scelta, quando realizzarono la veranda la chiusero in modo tale che gli infissi non seguivano il filo del parapetto del balcone, così come da catastale, ma si arretrarono verso l'interno ricavando dei piccoli armadietti nello spessore tra parapetto e filo infisso. Questa scelta ha comportato che dalla parte del lato cieco della veranda, che alro non è che il muro di confine con il balcone del vicino, il muro in questione fu innalzato fino a dove arrivava l'infisso e non per tutta la sua lunghezza ovvero fino a giungere il filo del balcone. Giungo al dunque: vorrebbero poter mettere un infisso che chiude a filo perimetro (scusate le ripetizioni) l'intera superficie condonata ma bisognerebbe rialzare la parte di muro mancante, il vicino mi è stato detto che non è collaborativo, come posso gestire la faccenda? comunico al tecnico del comune il problema? potreste indicarmi riferimenti normativi o regolamenti specifici o casi analoghi? Grazie, spero di essere stata chiara nel descrivere il caso.
Miriel :
Sono settimane che attendo consigli che non giungono a questo quesito. Forse è poco chiara la descrizione del caso? Se così fosse datemi un cenno (mi auguro che il quesito meriti una risposta). Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.