che ne dite

messaggio inserito sabato 28 agosto 2010 da matilde

matilde : [post n° 239272]

che ne dite

Il titolare dello studio nel quale lavoro da due anni per 8/9 ore al giorno dopo la fattura mi da un compenso di 900 euro mensili.
Questi lui dice che per me sono netti ma io in realtà ho le spese di: ordine professionale, inarcassa, commercialista, macchina e benzina.
Ho chiesto 200 euro in più lui dice che se voglio guadagnare di più mi devo trovare dei clienti da portare in studio.

Voi che ne pensate??
carmen :
ciao, ti consiglio di trovar qualche cliente e di iniziar a lavorar per conto tuo...
matilde :
Si ma il mio problema è, come faccio a lavorare per conto mio visto che sono 8 ore lì dentro? Non posso andare in Comune, al protocollo, a fare un sopralluogo!!!
MarcoArco :
walk in your shoes.....o cercavi un posto fisso ?
ladose :
Quante persone lavorano per il titolare?
Qual è il tuo reale contributo? Ha bisogno di te?
Lo studio ha parecchi clienti? Ha molti lavori in corso? Guadagna parecchio o deve arrancare anche lui?

ladose :
se tu porti un reale contributo allo studio e non sei un semplice stagista 900 euro sono pochi. Dovresti avere le tue 200 euro in più e basta ..... e comunque sarebbe una paga bassa per un laureato ....e vabbè.
Hai paura di fare da sola e allora ...
Tieniti i tuoi 900 e sentiti libera di assentarti ogni tanto dal lavoro senza dare tante giustificazioni. Lavori con p.iva no? mica sei obbligata a stare in sede. Avvisa quando esci e fallo quando ci sono dei buchi di lavoro. Con serenità. Che ti può dire?
carmen :
organizzati, magari come ho fatto io fin dall'inizio, dedica una mattinata o il pomeriggio per uffici, qualche ora poi per andare in sopralluogo etc, sicuramente le cose che impari per conto tuo hanno un peso superiore rispetto a quello che fai in ufficio...e poi tanti sabati e domeniche all'inizio le ho dedicate a lavorar per me...
desnip :
se hai la capacità di procurare dei clienti, non sognarti nemmeno di portarglieli a lui!
tienili per te e inizia a farti qualcosa in proprio.
matilde :
grazie per i consigli!! questa più che una professione mi sembra una guerra
Arch.BaccI :
La proposta del tuo "titolare" è abbastanza offensiva visto che: 1) lavori per 5 € ora ovvero la metà di un giardiniere
2) la tariffa oraria dell'aiuto laureato è di 38,00 € che lui probabilmente fatturerà al cliente (magari glie li redigi tu le notule)
3) chiederti di procurare clienti allo studio è ricattatorio perchè rimette alla tua volontà e al tuo sacrificio ulteriori guadagni che, se tu li avessi per te sarebbero enormemente maggiori.

Consigli?
In base alla mia esperienza ti dico di resistere per imparare il più possibile e poi anche senza preavviso (non te lo daranno a te se vogliono farne a meno) ti metti per conto proprio.
All'inizio sarà dura ma poi ti rendi conto che è la strada giusta.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.