dia per ristrutturazione abitazione

messaggio inserito mercoledì 22 settembre 2010 da barby

barby : [post n° 241820]

dia per ristrutturazione abitazione

ho bisogno di chiarirmi un pò di dubbi a proposito di dia, ne ho fatta una sola 5 anni fa, e non da sola, per cui ora non so se nel frattempo è cambiato qualcosa e non mi ricordo neanche bene come avevamo fatto allora....mi sembra avessimo fatto un disegno con lo stato di fatto e il progetto e una relazione dove spiegavamo come si serebbe intervenuti nei lavori secondo la legge, ma non mi ricordo più, mi potete aiutare?
ho visto che sul sito del comune in cui devo fare i larovi, c'è un modello da scaricare e da compilare, possibile che basti solo quello? senza nessun disegno, foto o relazioni? vi prego aiutatemi, grazie
Fra :
sul R.E. del comune trovi esattamente gli elaborati che sono richiesti. considera però che ora è in vigore la SCIA
barby :
scia? mi puoi spiegare di che si tratta esattamente, e in sostanza io cosa devo presentare in comune? sul modello che ho scaricato dal sito del comune c'è scritto denuncia inizio attività, non scia...
franco :
Salve barby, io ti consiglio di chiamare o fare un salto in municipio all'ufficio tecnico, spiegargli quello che devi fare e ti indicano loro che procedura fare se SCIA o DIA.
barby :
grazie franco, quindi esistono tutte e due, io avevo capito che una sostituiva l'altra! mi sai spiegare brevemente le differenze tra le due procedure?
domani provo a sentire il comune
franco :
Autorizzazione edilizia: SCIA o DIA, questo è il dilemma...

A quanto si dice, entro la settimana, dovrebbe arrivare un chiarimento da parte del Governo in maniera di armonizzare le procedure su tutto il territorio nazionale. Infatti, se in alcuni Comuni la Dia è andata in soffitta, in altri non ne vogliono sentir parlare.

La Comunicazione di inizio lavori consente di avviare senza la Dia le piccole opere edilizie (ad esempio lo spostamento di pareti interne) presentando al Comune unicamente il progetto e la relazione del tecnico e senza dover aspettare 30 giorni.

Da un monitoraggio condotto dal Sole 24 Ore su 63 capoluoghi di provincia quale emerge che, per ogni istanza relativa al Piano Casa sono state presentate quattro comunicazioni di inizio lavori in regime di attività di edilizia libera dopo l'entrata in vigore delle nuove norme, a Torino sono state registrate 1.134 pratiche per opere libere, un boom rispetto alle 477 del 2009. Secondo le stime degli uffici edilizia dei comuni di Milano e Catanzaro le comunicazioni di inizio lavori stanno sostituendo il 40% delle Dia presentate per i lavori di manutenzione straordinaria.

La comunicazione di inizio lavori è stata introdotta con il DL 40/2010, il cosiddetto “decreto incentivi”, che, all’articolo 5 ha riscritto l’articolo 6 del DPR 380/2001 liberalizzando una serie di interventi: manutenzione ordinaria e straordinaria, eliminazione di barriere architettoniche, opere temporanee di ricerca nel sottosuolo, movimenti di terra pertinenti all’esercizio di attività agricola, serre mobili stagionali non in muratura, opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni (anche per aree di sosta), pannelli fotovoltaici e termici senza serbatoio di accumulo, aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

In seguito, la manovra correttiva (DL 78/10) ha introdotto la Scia (Segnalazione certificata di inizio attività - articolo 49, comma 4-bis del Dl 78/2010, come convertito dalla L. 122/2010) che, nata per le attività produttive, ha l’obiettivo di consentire l’avvio dell’attività subito dopo aver auto certificato il possesso di requisiti e presupposti.?Da subito, e con una lettura estensiva della norma, si è considerato che la Scia avrebbe sostituito la Dia nelle autorizzazioni edilizie. Tuttavia, siccome la norma sostituisce l’articolo 19 della legge 241/1990 e non modifica esplicitamente il Testo Unico edilizia (Dpr 380/2001), ha creato confusione presso gli Uffici dell’Edilizia privata dei diversi Comuni i quali hanno adottato linee di comportamento diverse: c’è chi accetta solo le Scia ed ha mandato in pensione la Dia, chi non accetta la Scia e continua ad esigere la Dia e chi, nell’incertezza, accetta entrambe.

Tale è il livello di confusione che gli uffici dei Ministeri competenti (Semplificazione e Funzione Pubblica) sono letteralmente presi d’assalto dalle richieste di chiarimento proveniente dai diversi enti locali. Quindi, mentre a Torino accettano la Scia come autorizzazione edilizia, a Venezia ed a Firenze ritengono che non sia applicabile all’edilizia e continuano a richiedere la Dia. Il doppio regime, Scia/Dia, è vigente anche a Perugia, Modena, Bologna, Genova, Brescia e Verona. Sostenitori del nuovo corso sono, invece, i Comuni di Milano, Napoli e Bari.
Ora, resta da vedere cosa risponderanno i due Ministeri …
barby :
ok quindi a questo punto mi conviene aspettare la prossima settimana e poi chiedere in comune cosa vogliono che faccia.
se ho capito bene quindi non è giusto dire che una sostituisce l'altra, ma che per alcuni lavori sarà richiesta una o l'altra cosa, solo non mi è chiaro il criterio, come facciamo a stabilire che per quel tipo di lavoro si dovrà presentare dia o scia? esiste un regolamento preciso o qui ogni comune farà quello che vuole, e quindi sarà il caos?
desnip :
Caro Franco, il "chiarimento" del Governo è arrivato la settimana scorsa, ma i Comuni hanno fatto già intendere che continueranno a fare a modo loro...
claus :
qui in lombardia, parlo per esperienza di diretta, in molti comuni la scia è gia operativa e, soprattutto, le dia protocollate dopo la pubblicazione della legge (30/07/2010) sono state considerate prive di valore e quindi tutti i professionisti richiamati a presentare una nuova scia
franco :
Io penso che in questo momento di "confusione" la miglior cosa da fare è andare in comune all'ufficio tecnico e chiedere delucidazioni sul da farsi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.