ISCRIZIONE SI O NO?

messaggio inserito venerdì 16 luglio 2004 da flix

flix : [post n° 25033]

ISCRIZIONE SI O NO?

Chiedo consiglio per decisione da prendere a settembre o giu di lì:
1. sono neoabilitato e dipendente-istruttore tecnico comunale
2. vorrei iscrivermi anche per poter fare piccoli lavori extra (amici, parenti, amici di parenti, ecc.), ovviamente previa autorizzazione del mio responsabile
3. potrei avvalermi degli oneri di iscrizione all'Albo a carico del Comune (articolo ? della legge 267/2000 - Testo Unico Enti Locali)
...premesso tutto questo...se un vostro amico avrebbe queste condizioni cosa mi consigliereste?
saluti e grazie
ciao mitici
professoressa :
Posso solo consigliare un ripasso della grammatica italiana...
Ritengo che sia molto grve, essere laureati e sbagliare i congiuntivi!
Superprofessore :
Vedi che GRAVE non si scrive come fai tu (GRVE).
Ti ricordo che la prima lettera dell'alfabeto è la "A".
japoco :
Flix,sei veramente ignorante, e non cercare giustificazioni in un errore di digitazione di altri! Ti consiglio la lettura di Zingarelli per i prossimi 50 anni, o in alternativa Paperino per 159 anni; cmq, dal momento che siete lauraet, fate qualcosa!!!!!!!!!!!!!!!!
Sono in attivo corsi di italiano gratuiti per i miei colleghi ciucci come te! Mandare em a email
paola :
questo post fa venire un brivido anche a luglio! STUDIATE , gente, e soprattuto la nostra madre lingua, unico mezzo di comunicazione.
giordana :
........o imparate il francese.
xxx :
giordana, sei mitica, come sempre.
xxx
flix :
SCUSATE!!!CHIEDO UMILMENTE PERDONO SIGNORI ARCHITETTI! vi volevo chiedere solo un consiglio...vi siete scatenati per un mio grave errore di grammatica italiana...grazie...
pippi :
flix non ti abbattere ...sai che ti dico... tu puoi anche avere sbagliato un verbo....
ma la gente, soprattutto ignorante, non fa altro che profferire parole inutili..... e questa mi sembra una bella dimostrazione.....
sai come si dice a napoli... mò so tutti professori (quando sbagliano gli altri, ovviamente)
rocar :
Gli errori li fanno tutti.

Eviterei quindi di gettare la pietra a chi per distrazione ne fa. Anche perchè come diceva un tipo :"Chi non ha peccato scagli la prima pietra".

Se si fanno delle osservazioni consiglio la buona educazione.
Ma se la parola "educazione" da ai nervi usiamone altre
due e cioè "rispetto" e "comprensione".

Dicendo le cose con rispetto si ottengono
molti vantaggi
1 - non si offende;
2 - si rende noto il problema;
3 - non ci si mette nella posizione di chi sa... e si compiace;
3 - non s'iniziano dispute inutili ecc ecc ecc ecc.

Spero che qualcuno la pensi come me.

E se ho fatto errori anch'io pazienza
Sono sempre distratto e spesso ho anche dubbi ammletici
su quello che devo scrivere.

Però in tutta sta storia nessuno ha dato una risposta alla
domanda che era stata fatta.

Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.