Manutenzione straordinaria locale commerciale

messaggio inserito sabato 30 aprile 2011 da Gian

Gian : [post n° 261250]

Manutenzione straordinaria locale commerciale

Salve,
devo predisporre il materiale scritto-grafico per una DIA per opere di manutenzione straordinaria presso un locale commerciale, un negozio di abbigliamento. In particolare il proprietario vuole eliminare alcuni tramezzi interni ed aprire un piccolo nuovo vano finestrato da adibire a vetrina espositiva.
Non so se è obbligatorio il parere ASL. Dovrei richiederlo?
Poichè non si interverrà sugli impianti, non dovrebbe essere nesessario l'AQE e poichè non è prevista alcuna compravendita, non dovrebbe essere necessario l'ACE.
Ma, poichè si interverrà su una porzione dell'involucro, la normativa vigente impone qualcosa?
Quali altra documentazione dovrei preparare?
Ringrazio anticipatamente
Gian
dp :
1) la manutenzione straordinaria è assoggettabile a scia e non già a diae (se non nei casi art. 22 c. 3 dpr 380/01)
2) modifiche che incidono sull'aspetto igienico santiario si; in caso contrario no;
3) ACE in caso di nuova costruzione e ristrutturaizone pesanti non già per mere manutenzioni straordinarie (va verificato se rientra nella fattispecie e non già nelle attività libere art. 6 dpr 380/01)
4) se si modifica l'involucro cosa si intende fare? dipende se si può ancora parlare di m.s. o ristr. ed.
5) quella prevista dal REUC per la tipolgia di intervento

cordialmente
Gian :
salve DP, ti ringrazio per l'aiuto.
1) gli interventi rienrerebbero nell'art.3, comma1, lettera b) del D.P.R.380/2001 e non in quelli elencati nell'art.22 comma3;
2) per aspetto igienico sanitario, intendi i bagni? Non verranno toccati ne bagni e ne impianti; di conseguenza non devo richiedere il parere ASL? oppure devo fare una dichiarazione di esenzione poichè non comportano valutazioni tecnico-discrezionali?
3) allora, mi sono documentato e nella mia regione, in base agli interventi da eseguire, non è obbligatorio l'ACE;
4) non andrò a modificare l'involucro, se non puntualmente dove andrò a inserire un nuovo vano finestrato. Tale intervento potrebbe apparire come alterazione dell'involucro originario, poi non so esattamente se per la normativa vigente sia così;
5) per REUC intendi Regolamento Edilizio U... Comunale? Il nuovo R.E. del mio comune (datato 30.11.2010), non cita affatto la SCIA, ma solo la DIA.
Vi sono altri enti a cui chiedere qualche parete/autorizzazione?
Gian
Patrik :
scusatemi, una domanda importante in merito a questo post:
se in un locale commerciale già autorizzato (pizzeria ristorante) si vuole eliminare un tramezzo (senza toccare alcun impianto) e far diventare due stanze (una adibita a cucina e una a sala) una sala unica (considerando che vi è già un'altra cucina e tutti i servizi necessari), cosa si deve fare? si è soggetti a rilascio di nuova licenza? serve il parere igienico sanitario? nel caso di nuova licenza, si è soggetti alle recenti norme sulla visitabilità dei locali? oppure è una modifica che non incide sulla licenza in essere? si tratta esclusivamente di un tramezzo.
Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.