operazioni da eseguire DOPO i lavori di ristrutturazioni

messaggio inserito mercoledì 11 maggio 2011 da Lulù

Lulù : [post n° 262263]

operazioni da eseguire DOPO i lavori di ristrutturazioni

Buongorno a tutti,
primi consigli chiesti da chi è alle prime armi.....

Potreste mettere in ordine cronologico le seguenti cose da fare dopo aver presentato una DIA (a Roma) e aver completato (materialmente....già da 2 anni) i lavori di ristrutturazione????? (lavori che hanno comportato il frazionamento di 1 unità immobiliare, trasformandola in 2 appartamenti....io subentro adesso...nel senso che la DIA e i lavori sono stati eseguiti 2 anni fa da un altro architetto......) :

1) comunicazione di fine lavori
2) collaudo
3) richiesta di agibilità
4) variazione catastale tramite docfa

Grazie a tutti
dp :
1) in linea di massim: 4) - 2) - 1) - 3)
2) le fasi 1e 2 potrebbero coincidere
3) si presume il collaudo della DIAE enon già di opere in CA impianti ecc che hanno tempistiche diverse

cordialmente
Kia :
Scusatemi, ma se Lulù nn è stata d.l. come fa a firmare queste cose (ad eccezione dela var.catastale che può fare benissimo lei)? la fine lavori + collaudo nonchè varie dichiarazioni da fornire quando si fa la richiesta di agibilità devono essere rese dal d.l.
dp :
1) la domanda è pertinente ma la prima richiesta richiedeva la sola "messa" in ordine delle azioni da farsi non già chi doveva farle
2) presumibilmente la richidente dovrebbe ricostruire gli anteatti con DLL precedente ecc

cordialmente
francesca :
Scusate se mi intrometto: ma se il comune non richiede l'agibilità, devo fornire comunque le certificazioni degli impianti? Ho già consegnato la fine lavori per un Restauro e Risanamento conservativo (includendo solo doc dell'imp. elettrico e instalazione caldaia, ma non imp. idricosanitario poichè risulta un'integrazione dell'esistente! In verità si è aggiunto un secondo servizio igienico....) :-O HELP!
Kia :
x Francesca:
qualsiasi parte nuova anche ad integrazione dell'esistente è soggetta a certificato di conformità. Se hai aggiunto un servizio e l'impiantista ha fatto la rete di distribuzione nuova per questo, ti dovrebbe cmque rilasciare certificato per quello che ha fatto. Certificato completo di tutti gli allegati obbligatori compreso lo schema dei tubi che ha messo giù.
E poi lo protocolla (LUI, non tu. E' un suo adempimento) ai sensi dell'art.11 del decreto 37 del 2008. Poi se tu devi richiedere cert. agibilità oltre a tutti gli allegati e dichiarazioni a carico di d.l, proprietario e impresa esecutrice (delle opere edili), devi allegare copia dei certificati impianti anche per le parti integrate (idrico sanitario nel tuo caso specifico).
x dp:
cerca di essere un attimo flessibile. Anche se nella richiesta di Lulù veniva richiesto solo di mettere in ordine le varie cose magari dirle che nn può firmarle lei perchè non è stata d.l., non guasta.
francesca :
Grazie Kia!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.