SANATORIE

messaggio inserito lunedì 16 maggio 2011 da policano

policano : [post n° 262775]

SANATORIE

Buongiorno a tutti, sono alle prese con un caso anomalo rispetto alle mie normali mansioni, vi chiedo consigli:
- un cliente ha eseguito un intervento su recinzioni e cancellate su confine di proprietà di bene vincolato. Il fatto è che l'intervento in questione era sommariamente descritto in relazione sull'originario Permesso di costruire, ma è stato successivamente modificato senza richiedere DIA in variante (che è stata fatta da altro tecnico ma non rappresentava lo stato delle parti modificate su recinzioni).
Insomma, vorrei procedere alla sanatoria ma i dubbi sono tanti:
- posso fare sanatoria su bene vincolato? se sì, devo prima acquisire parere soprintendenza e poi fare pratica in comune o viceversa?
- il mio caso rientra tra opere in difformità o assenza DIA (art.37) o art 36 in assenza permesso di costruire? Infatti una modifica cancellata oggi la posso fare con scia, prima mi chiedevano il permesso di costruire. A voi come sembra?
- una volta fatta pratica il cliente oltre che nella multa non incorre in altri provvedimenti?
grazie
Ily :
Auguri... direi prima il nulla osta della Soprintendenza, che ha tempi biblici (4 mesi circa).
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.