zona omogenea F

messaggio inserito mercoledì 8 giugno 2011 da mia

[post n° 264935]

zona omogenea F

le aree classificate come zone omogenee F, possono considerarsi standard urbanistici?...ed inoltre, il loro regime di proprietà deve necessariamente essere pubblico?...ovvero, qualora un'area venisse classificata come zona omogenea F, conseguenza diretta ne sarà il suo esproprio?...grazie mille per il vostro aiuto
:
A livello teorico si calcolano gli standard sulle zone S di proprietà pubblica. (non si contano per esempio i parcheggi privati)
Le zone F..in teoria non concorrono agli standard ma solitamente sono luoghi di valore collettivo, ad esempio prati in un SIC. Ma in teoria............ dovresti leggere bene le NdA e parlare in ufficio urbanistica anche per l'indennità d'esproprio.
:
per zone S credo tu faccia riferimento a norme regionali o di un comune in particolare (le zone F del DM 1444/68 sono state definite da molti comuni in diverso modo, ad esempio nel vecchio prg di roma erano le zone M)...dunque tu dai per scontato l'eproprio per le zone omogenee F destinate ad attrezzature ed impianti d'interesse generale?...un'area omogenea F - atrezzature d'interesse generale, sulla quale è prevista la realizzazione di un club sportivo gestito da un soggetto privato, non necessariamente dovrà essere oggetto di esproprio...cosa ne pensi?
:
se è un club privato e convenziona con il comune con un Piano attuativo Comunale non dovrebbe essere assoggettato a esproprio. Sarebbe attrezzatura privata di interesse pubblico...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.