subentro impresa lavori in proprio

messaggio inserito mercoledì 3 agosto 2011 da francesco

[post n° 269596]

subentro impresa lavori in proprio

Ciao a tutti,
volevo chiedervi un'informazione. Ho presentato una Comunicazione di avvio attività con lavorazione in proprio. (proprietario) ora subentra una impresa edile. per l'impianto elettrico invece ci sarà un artigiano autonomo. come mi dovrei comportare per la sicurezza? ( per me è la prima esperienza simile)
Vi ringrazio
:
Quindi a quanto ho capito, ci sarà un'impresa edile ed un lavoratore autonomo? Penso che tu debba ricorrere ad un coordinatore per l'esecuzione dei lavori che dovrà fare il piano per la sicurezza (PSC). In genere il PSC lo fa il coordinatore per la progettazione ma, in questo caso dovrà farlo il coord. per l'esecuzione visto che i lavori sono già iniziati. Se sei in Toscana, attenzione ai documenti obbligatori in più rispetto alle altre regioni (se fai manutenzione straordinaria sul tetto devi fare anche l'elaborato tecnico della copertura).
Comunque consulta la 81/2008 (testo unico per la sicurezza) al Titolo IV Art. 90, 91,92

Ciao
:
Grazie Silvia,
il lavoratore autonomo eseguirà i lavori (collaudo impianto elettrico) solo quando l'impresa edile avrà finito e sarà ormai fuori appartamento ( si tratta di ristrurutturazione interna cioè demolizione tramezze e costruzione altre tramezze,ecc). saranno quindi lavorazioni seperate. In questo caso non serivirà PSC o mi sbaglio?
grazie
:
Purtroppo si perchè la normativa parla chiaro al riguardo: il PSC occorre quando operano più ditte ANCHE NON CONTEMPORANEAMENTE. Comunque dai un'occhiata al testo, lo trovi anche su internet. Ciao
:
Grazie tante Silvia !!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.