Chiarimenti su Punto luce e controsoffitto

messaggio inserito lunedì 19 settembre 2011 da fuji

[post n° 271934]

Chiarimenti su Punto luce e controsoffitto

Salve a tutti,
avrei bisogno di alcuni chiarimenti:sto facendo una ristrutturazione di un'abitazione che presenta un controsoffitto in tabelloni al di sopra del quale ho scoperto esserci un solaio tutto in legno che vorrei riportare a vista, ma mi sorge un dubbio: nelle planimetrie precedenti consegnate al catasto le altezze sono state considerate al controsoffitto, se io lo demolisco e guadagno dunque 20 cm,ho un aumento di volume? scusate la confusione e la banalità della domanda, ma mi sono persa in questo dubbio..
seconda domanda: cosa s'intende per controsoffitto aperto? non l'ho mai sentito dire..
terza e ultima domanda:devo aprire una finestra su una parete che dista però meno di 10 mt da un'altra palazzina..mi hanno detto che se invece di una finestra faccio un "punto luce" (finestra non apribile e vetri satinati) lo posso fare anche se non ho le distanze giuste.. sinceramente io questo tipo di soluzione non l'avevo mai sentita dire...
Grazie a tutti dell'aiuto!
:
Che nelle planimetrie catastali sia riportata un'altezza sbagliata, non conta più di tanto, quello che devi verificare è che siano conformi le planimetrie della concessione.
Il punto luce, oltre che non apribile, deve essere ad almeno 2,5 m di altezza, se l'immobile è a piano terra, 2 m se a un piano superiore.
Sul controsoffitto aperto, non saprei...
:
grazie!! mi potresti dire dove trovare le misure che mi hai detto per il punto luce?
per quanto riguarda il controsoffitto, l'ultima concessione edilizia in genere è depositata in comune giusto?
grazie ancora
:
Sì per la concessione.
Le misure le trovi nel codice civile, ma non ricordo l'articolo! (Dovrebbe essere ottocentoqualcosa)
:
Grazie mille!!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.