Cil per lavori già eseguiti

messaggio inserito martedì 25 ottobre 2011 da archnadrew

[post n° 275178]

Cil per lavori già eseguiti

Sono stato incaricato di sanare un appartamento che ha subito una manutenzione straordinaria con modifica completa della distribuzione interna alcuni anni fa senza nessun titolo abilitativo e senza conformità degli impianti.
Vorrei utilizzare la CIL per lavori già eseguiti (comma 7 art.6 del DPR 380/01 come modificato dal 73/10) in modo che il cliente con soli 258€ di sanzione risolve il problema e non utilizzare la Dia in sanatoria che comporta 1000€ di sanzione.

Si può applicare la CIL per lavori già eseguiti se gli stessi sono stati effettuati prima dell'entrata in vigore della legge (2010)?
Se non è stata emessa la conformità degli impianti (37/08) come si può procedere?E' obbligatorio dichiarare che gli impianti sono stati realizzati secondo la normativa?
Grazie
:
veramente l'auto denuncia tramite CIL riguarda lavori in essere e non già completati da anni!!!!!poi fai tu
:
Enr, non è come dici tu. Art. 6 comma 7 DPR 380/01 7. "La mancata comunicazione dell’inizio dei lavori ovvero la mancata trasmissione della relazione tecnica, di cui ai commi 2 e 4 del presente articolo, comportano la sanzione pecuniaria pari a 258 euro. Tale sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione è effettuata spontaneamente quando l’intervento è in corso di esecuzione."
:
La sanzione pecuniara riportata nella CIL a sanatoria di € 258, è una specie di multa solo per ciò che concerne l'accensione del procedimento, in realtà il proprietario rimane soggetto ad eventuale controllo e calcolo della sanzione sanante da parte dell'ufficio tecnico. Per esempio a Roma esiste un 'apposita circolare per capire che genere di multà arriverà al proprietario dell'U.I.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.