Diritti d'Autore!

messaggio inserito mercoledì 14 dicembre 2011 da Architetto SirDan

Architetto SirDan : [post n° 278536]

Diritti d'Autore!

Salve! Vorrei una vs opinione su una cosa.
Qualche giorno fa ho elaborato un progetto con relativa soluzione in un impianto di carburante. Sono riuscito ad inserire il gpl con molta fatica in un'area piena di vincoli.
Ho capito che quella era l'unica soluzione possibile ma ho fatto l'errore di illustrarla al cliente con tanto di testimoni presenti. Mi era stato detto che avrei avuto l'incarico ufficiale una volta convinto il cliente ma ieri mi e' arrivata una telefonata che mi dice cosi': " Apriamo una gara d'appalto tra te ed un altro tecnico per l'assegnazione dell'incarico".
Ora,io so che per certe cifre non e' necessario fare la gara ma si passa all'assegnazione diretta (essendo inferiore a 40.000€) . Non vorrei essere stato usato per trovare la soluzione e poi scartato per assegnare impropriamente il lavoro ad un altro . Come mi devo comportare in merito?
fedesir :
Non conosco una soluzione specifica, ma per esempio, con i diritti SIAE, il titolare dei diritti è chi dimostra di aver ideato l'opera per primo. Potresti inviare una mail a te stesso con il progetto, o meglio una raccomandata rr con cd con dati archiviati. Non so come, una volta dimostrati, tu possa farli valere.
fedesir :
Non conosco una soluzione specifica, ma per esempio, con i diritti SIAE, il titolare dei diritti è chi dimostra di aver ideato l'opera per primo. Potresti inviare una mail a te stesso con il progetto, o meglio una raccomandata rr con cd con dati archiviati. Non so come, una volta dimostrati, tu possa farli valere.
Architetto SirDan :
E' una buona ideaquella dell'e-mail! Ho gia' inviato le soluzioni progettuali in formato dwg ,con posta certificata, a me stesso. Ora posso ufficializzare la cosa e chiedere ,eventualmente, il risarcimento come prevede la legge sui Diritti d'Autore.
Grazie!!!
MarcoArco :
Sono riuscito ad inserire il gpl...in un'area piena di vincoli....quella era l'unica soluzione possibile.

Parere personale ....dati questi presupposti dubito che possa essere rivendicato il diritto in merito, per opera non si intende il rispetto di vincoli o altro ai fini della progettazione. In altre parole applicando tutte le normative si arriva alla tua soluzione quale unica alternativa possibile, la dove non vi sia "genio" proprio altro non vi e' che il rispetto delle leggi.
Architetto SirDan :
Quindi l'unico modo di far valere il mio diritto di merito e' quello che quest'altro tecnico trovi un'altra soluzione.
Grazie per la precisazione.
fedesir :
Credo che MarcoArco volesse dire altro: se dall'analisi dei vincoli emerge un'unica soluzione, non sarà semplice reclamarne la paternità. Forse puoi provare a dimostrare che può esistere un'altra soluzione, che risponde agli stessi vincoli, meno bella della tua, ma tecnicamente fattibile; puoi rivendicare l'unicità della tua soluzione, la sua originalità, non sono certa che tu possa rivendicarne la fattibilità tecnica in relazione ai vincoli. tentare non nuoce...
Architetto SirDan :
Ti ringrazio fedesir. Credo,in effetti, che ci sia un'altra soluzione (anche se brutta).
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.