Docfa: Fusione diversa distribuz interna

messaggio inserito giovedì 29 dicembre 2011 da master1980

[post n° 279402]

Docfa: Fusione diversa distribuz interna

Buoansera,
dato che mi trovo a redigere il primo Docfa, vorrei chiedervi come muovermi.
Si tratta di una fusione di due u.i, appartenenti alla stessa ditta, di cui la prima di categ. C2 nel quale è stato realizzato anche un piccolo locale bagno (attraverso SCIA)e poi è stato aperto un varco che permettesse collegamento diretto tra il deposito e la seconda u.i di categoria A/4.
Alcuni dubbi riguardano questo:
1- ciò comporterà il cambio di destinazione d'uso del locale deposito C/2 in A/4;
2-devo presentare due pratiche in catasto o è possibile realizzare attraverso il Docfa sia la diversa distribuzione,sia la fusione che l' eventuale cambio di destinazione d'uso (forse questo dipenderà anche dall' Ufficio Provinciale di Napoli).
Vi ringrazio ed in attesa di una vostra eventuale risposta vi faccio tanti auguri di buon anno.
:
io credo che tu non possa assolutamente fare una fusione con conseguente cambio di destinazione d'uso solo tramite pratica catastale, ma dovrai preventivamente fare una DIA al Comune, e pagare anche gli oneri per il cambio di destinazione d'uso. Il tutto ovviamente se compatibile con la normativa urbanistica della zona.
In ogni caso senti l'ufficio tecnico del comune di appartenenza dell'immobile.
:
guarda i lavori sono quasi finiti e sono stati realizzati tramite SCIA
:
i contenuti della SCIA riguardano essenzialmente oltre a lavori di ristrutturazione anche realizzazione locale bagno e apertura varco; io non sono interessato o meglio non vorrei effettuare il cambio di destinazione d' uso ma mi è stato detto che facendo la fusione di due u.i diverse il cambio di destinazione è implicito questo è il mio dubbio..........
:
se sei obbligato a fare il cambio destinazione per il catasto è implicito che tale cambio vada fatto anche in comune sennò come fai ad avere due categorie per la stessa ui?mi spiego se al comune non fanno il cambio, e relativi oneri concessori da pagare, come fai a farlo nel docfa?se erano ambedue della stessa categoria ok facevi una variazione catastale e amen ma così penso sia impossibile...comunque per un cambio destinazione non credo sia sufficiente una semplice dia ma serva un permesso a costruire..
:
Si credo anche io che il cambio di destinazione d'uso possa essere effettuato solo con un permesso di costruire, e versamento degli oneri per il cambio avvenuto
:
forse non mi sarò spiegato bene, vorrei solo sapere se ci sono circolare o comunque leggi, che mi obbligano nel momento in cui vado ad effettuare fusione tra un locale C/2 ed un A/4, ad effettuare il cambio di destinazione di uso del locale deposito. Grazie per l interessamento
:
se ci siano o meno circolari non te lo saprei dire,
ma a rigor di logica, se fondi due unità immobiliari in una sola come può questa avere categoria C2 e A4 contemporaneamente??
:
...questo è ovvio però in realtà il varco è stato creato realmente per rendere più agevole al proprietario il collegamento tra le due u.i...
:
Controlla nel regolamento edilizio comunale cosa viene prescritto per il cambio d'uso. Ci deve essere il passaggio comune e poi catasto e questo in tutta Italia.
:
...per essere più chiari: quando si accatasta un apprtamento con relativa cantina e/o garage le schede catastali sono 2 ben distinte, una per l'abitazione ed una per il garage o sbaglio?quindi come fai in un eventuale aggiornamento catastale a unificare il tutto senza aver fatto un cambio destinazione precedentemenente?...capisco che è un iter un pò lungo tra presentare la pratica, ritirare la determina e relativi conteggi degli oneri e pagamenti vari, però purtroppo è così...
:
precisazione: un appartamento e la relativa pertinenza possono anche stare sulla stessa scheda catastale.
Per tutto il resto sono d'accordo.
:
...il problema e che attraverso la SCIA presentata al Comune tra i lavori elencati ho inserito tra le varie cose: apertura varco di collegamento tra le due u.i senza cambio di destinazione di uso del locale deposito (dietro consiglio del responsabile dell' UT).....ora mi chiedevo se secondo il vostro parere non essendo esperto di pratiche catastali, posso presentare il tutto utilizzando come causale: diversa distribuzione interna....Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.