CIAL e rapporti di dipendenza e proprietà

messaggio inserito martedì 3 gennaio 2012 da Marta

[post n° 279652]

CIAL e rapporti di dipendenza e proprietà

Ciao!
Sono una dei soci di una società che possiede un ufficio (in Comune di Milano) in cui dovremmo effettuare dei lavori (spostamento di due pareti, e allargamento di un bagno senza modifiche strutturali) per cui andrà presentata la CIAL.
Va quindi presentata una relazione, firmata da un tecnico abilitato, che tra le altre cose deve dichiarare di "non avere rapporti di dipendenza nè con il committente nè con l'impresa". Io non ho rapporti di dipendenza, nè con la proprietà nè con l'assuntore dei lavori, ma il tecnico comunale a cui ho chiesto alcune altre informazioni mi ha detto che è escluso anche il rapporto di proprietà, e quindi io, in quanto socia (e quindi assimilabile al proprietario), non posso firmare questa relazione.
Ho riletto con attenzione il modulo, ma mi sembra proprio che della proprietà non si faccia menzione.
Sapete dirmi qualcosa di più?
Grazie!
M
:
Se appartieni alla ditta significa che hai rapporti di dipendenza con la ditta stessa. A me l'avevano spiegata così.
:
io appartengo (nel senso che sono una dei soci) della società che possiede lo studio, non di quella che eseguirà i lavori.
Non so, io la vedo un po' come se dovessi presentare la pratica per la casa di mia proprietà, e mi sembra molto strano che un architetto non possa firmare la CIAL di casa propria (però non possedendo una casa non mi ero mai posta il problema).
E sinceramente tra l'essere soci e l'essere dipendenti passa una certa differenza (anche per le leggi sulla sicurezza del lavoro è molto diverso, per esempio.)
Grazie!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.