CIA

messaggio inserito mercoledì 18 gennaio 2012 da zaira

[post n° 280800]

CIA

Salve a tutti,
non mi è chiara la distinzione tra interventi edilizi che sono totalmente liberi (non necessitano nè di CIA nè di altri titoli), a quelli che necessitano di CIA e quelli di CIA asseverata...la norma di riferimento è la L.73/2010 ma non mi risulta chiara...
qualcuno ha idee?
Grazie mille
:
In parole povere la CIA si presenta per interventi di manutenzione straordinaria (di cui all'art. 6 dpr 380.01), gli interventi liberi sono quelli di manutenzione ordinaria. Da qui vedi nel tuo regolamento edilizio cosa si intende x manutenzione ordinaria e straordinaria.
La CIA va sempre fatta con asseverazione.
:
grazie mille, su un manuale ho letto la triplice distinzione (interventi liberi-CIA-CIA asseverata) quindi non sapevo che invece la CIA fosse sempre asseverata, in questo caso le cose si semplificano...anche se mi sa che le cose cambiano anche da comune a comune ho paura
:
beh, io la sapevo diversamente. Il mio comune prevede una cia senza asseverazione (le firma solo il proprietario) per opere del tipo rifacimento di intonaco con stesso colore dell'essitente e cia con asseverazione (moduli firmati dal proprietario e asseverazioni del tecnico) per variazione interne, aggiunta servizi igienici (per cui serve otterenere prima anche parere ufficio ecologia) e tutte le altre opere possibili che non riguardino però le strutture portanti.
Quindi non è vero che la cia va sempre fatta con asseverazione.
:
ok Kia. Nel mio comune la CIA è sempre asseverata per ogni intervento. Quindi al solito ogni comune fa da se alla faccia delle disposizioni regionali che prevedevano sempre la asseverazione..
:
Fantastico!è l'ennesima conferma che per ogni cosa bisogna andare a parlare col tecnico e farsi spiegare cosa vogliono.Anche perchè mi faceva notare un tecnico del mio comune, che le cia nn sono integrabili quindi o sono giuste al primo colpo o le respingono.
:
si, pare che l'unica soluzione sia chiedere sempre conferma in comune (sperando non ti dicano cose diverse una volta dalla seguente)

grazie a tutti!
:
forse ho trovato il perchè delle differenze.
Se andate a vedere l'art.5 del DL 40/2010 (è quello che riscrive l'art.6 del DPR 380/2001 relativo all'attività edilizia libera) risulta la differenza che riportavo io tra: (comma 1) cia senza asseverazione e cia con asseverazione (comma 2 lettera a).
Però nel comma 6 c'è scritto che le regioni a statuto ordinario possono estendere gli obblighi del comma 2 lettera a (gli obblighi sono spiegati tutti nel comma 4) anche ad ulteriori interventi edilizi.
Quindi può essere benissimo che in una regione un determinato intervento si faccia con cia semplice (senza asseverare) e in un'altra si faccia invece con cia "preventiva" (nel mio comune chiamano così la cia asseverata).
:
Che poi volevo dire "disposizioni nazionali, ovvero proprio quel DL 40/2010
:
1000 punti a kia che ha risolto l'arcano ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.