SOSTITUZIONE CALDAIA

messaggio inserito mercoledì 28 marzo 2012 da policano

[post n° 287067]

SOSTITUZIONE CALDAIA

Buongiorno, un cliente dovrebbe sostituire la caldaia (oltre 116 kw, quindi rientrante tra attività soggette cat.A con obbligo di SCIA antincendio a fine lavori). Per l'autorizzazione edilizio/urbanistica secondo voi cosa occorre? CIL o SCIA? Insomma la sostituzione di caldaia e canna fumaria, adeguamento impianto elettrico senza modifiche ai vani esistenti o aperture, rientrano tra le opere di manutenzione straordinaria o ristrutturazione? e conseguentemente vanno autorizzate con cil o scia secondo voi?
A me pare vada utilizzata SCIA se considero art.3 1d) "interventi di ristrutturazione edilizia", l’eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti.
Spero in vs. confronto....grazie.
:
Secondo me non rientra assolutamente nella ristrutturazione, anzi dovrebbe essere manutenzione ordinaria: "gli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti".
Tu non vai a integrare e rinnovare un impianto esistente?
:
il cliente deve smantellare la vecchia caldaia, quadro elettrico e la vecchia canna fumaria con altre completamente nuove. Proprio per questo non so se è lecito considerarla un integrazione di impianto tecnoclogico esistente come mi suggerisci.... che dici?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.