Direzione lavori: quando è obbligatoria?

messaggio inserito martedì 10 aprile 2012 da luca

luca : [post n° 287882]

Direzione lavori: quando è obbligatoria?

Un mio parente dovrebbe fare dei lavori della facciata del palazzo in cui vive (non c'è condominio e sono tutti d'accordo). La facciata (ora grezza) verrà intonacata ed in parte coperta con cortina. Ovviamente ci sarà un ponteggio (inferiore ai 20 mt di altezza). Per lavori del genere è sufficiente la CILA? Serve la direzione lavori? Forse (ma forse...) verrano ampliati i balconi (in questo caso sicura la DL): basta una SUPERDIA (si tratta di opere in CA)?

Grazie
nikosky :
bella domanda..risposta molto difficile:

www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=11&t=46242

luca :
Grazie per il riferimento. In sostanza se si tocca il paramento murario con sola cortina di copertura ed intonaco pare non serivrebbe, nel casio invece si tocchino i balconi (e questo è ovvio) serve la DL. Comunque penso sia sempre meglio passare dal relativo ufficio.
nikosky :
ah si questo di sicuro. comunque a mio avviso in questi casi sarebbe opportuno avere sempre un direttore lavori soprattutto nei casi in cui ci sono più persone da mettere d'accordo.
luca :
il problema è avere un pezzo di carta su cui sia scritto chiaramente quando serve e quando no, a prescindere dal buonsenso che cmq ci deve essere sempre
biba :
Forse mi sbaglio, ma non mi risulta che esistano lavori (tra quelli che richiedono il deposito di una pratica edilizia) che possono essere svolti senza DL. E in effetti quando presento la fine lavori nel mio comune non viene richiesta la firma del Progettista ma solo della DL.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.