Bagno disabili in locale esistente

messaggio inserito sabato 12 maggio 2012 da Antonio

Antonio : [post n° 290115]

Bagno disabili in locale esistente

Salve a tutti.
Sto portando avanti il progetto per la realizzazione di un piccolo centro estetico all'interno di un locale commerciale già esistente. Per realizzare il progetto non ci saranno interventi sulla struttura dell'edificio, ma solo opere di manutenzione straordinaria (in regime di attività edilizia libera quindi) e che riguarderanno solo la controsoffittatura dei locali, il rifacimento dell'impianto elettrico e di quello idraulico con sostituzione dei sanitari nel bagno.
Il mio dubbio riguarda appunto quest'ultimo: è obbligatorio che questo sia a norma per i disabili? Lo chiedo perché il bagno è già presente e precedentemente il locale era usato negozio. Inoltre le sue dimensioni sono davvero esigue (circa 150x130 cm) e ingrandirlo sarebbe pressoché impossibile perché due delle pareti che lo delimitano confinano con locali attigui di altra ditta e una con l'esterno, impossibile quindi arrivare ai fatidici 180x180.
Grazie
biba :
Sono stata in diversi centri estetici e non ricordo di avere mai visto il bagno x disabili, anzi spesso sono bagnetti stretti e angusti anche per gli "abili". A parte questa parentesi di esperienza spicciola, che conta poco e nulla, io controllerei se dice qualcosa la legge 13/89 e farei una telefonata all'USL di zona.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.