Docfa - togliere cantina da foglio appartamento

messaggio inserito mercoledì 13 giugno 2012 da

: [post n° 292780]

Docfa - togliere cantina da foglio appartamento

Ciao,
sono al mio primo docfa e ho un problema.
Mi ritrovo con una parte di un piano fondi (cantine), di proprietà comune a più appartamenti, sullo stesso foglio dell'appartamento della mia cliente, che deve stipulare atto di vendita. Il notaio mi chiede di eliminare la cantina (per altro non disegnata per intero) in quanto non è di proprietà esclusiva della mia cliente ma comune (1/3, 1/3, 1/3 tra i proprietari, come da atto notarile precedente).
Cosa inserisco in causale? è corretto dare come causale "altre" e specificare "esatta rappresentazione grafica"?

Grazie,
un saluto
vero :
....ma scusa se la tua cliente è proprietaria per 1/3 non puoi eliminare la cantina dalla scheda del catasto......lei venderà solo la sua quota!!!!!!!!.....se elimini la cantina vuo ldire che a quell'alloggio non è associata nessuna cantina e la cosa non è veritiera.............
Arch. Ir :
Ciao.
Scusate non sono molto chiari i vostri post.

Di quante unità immobiliari stiamo parlando?
Una cantina deve essere una unità immobiliare autonoma dato che avrà una categoria e una rendita diversa, e non deve essere associata per forza all'appartamento.
Nella planimetria catastale dell'appartamento cosa è riportato e con quali subalterni?

Se della cantina è proprietaria per 1/3 e dell'appartamento per 1/1, mi pare evidente che non si tratta della stessa unità immobiliare.

Siamo sicuri che in planimetria catastale, che forse tu chiami foglio dell'appartamento, la cantina sia riportata parzialmente in quanto elemento confinante l'unità immobiliare oggetto della scheda catastale?

Planimetria catastale, elaborato planimetrico e foglio di mappa sono 3 cose diverse.
desnip :
In teoria la signora potrebbe vendere l'appartamento e non la sua quota di cantina...
Cmq non mi è mai capitato che un immobile indiviso e in comproprietà, fosse rappresentato solo per un pezzo su una scheda....
desnip :
"Una cantina deve essere una unità immobiliare autonoma dato che avrà una categoria e una rendita diversa, e non deve essere associata per forza all'appartamento. "

In realtà una cantina può essere associata all'appartamento ed essere messa sulla stessa scheda catastale ma deve, per l'appunto, essere di esclusiva proprietà e non in comunione.
Arch. Ir :
Allora trattasi di pertinenza dell'appartamento, ma dubito visto la comproprietà della sola cantina.
maxxx :
Penso di aver capito perché mi è già capitata una cosa simile.
Nelle vecchie planimetrie i beni comuni censibili venivano indicati nelle planimetrie dell'abitazione e veniva semplicemente scritto (comune ai subb x e y).
Oggi i beni comuni devono essere indicati come unità singola, quindi molti notai chiedono di toglierla dalla planimetria.
La procedura corretta è sopprimere il sub. e creare un nuovo sub. con la cantina indicata come BCC (bene comune censibile) con causale STRALCIO BENE COMUNE CENSIBILE e poi un altro sub con l'appartamento (ovviamente senza cantina).
Se non ricordo male devi fare 2 docfa separati (nel primo sopprimi un sub e crei la cantina e nel secondo crei il sub dell'appartamento).
Chiedi in catasto se devi fare altri 2 docfa per le altre 2 unità (a me una volta l'hanno chiesto e un'altra no).
Ovviamente devi anche fare/aggiornare l'elaborato planimetrico.
:
Grazie a tutti,
provo a spiegarmi meglio perchè la faccenda è strana. La cantina che la mia cliente ha sul proprio foglio catastale fa parte di un piano fondi che presenta altri locali usati come cantine anche questi, ma non ha un sub suo. Esiste solo il sub dell'appartamento.
La stranezza è che l'intero piano fondi, quindi compresa la cantina della mia cliente, è poi riportato sul sub di un altro appartamento di un altro proprietario, che come la mia cliente ne detiene la proprietà di 1/3 chiaramente. Quindi per riassumere, questa cantina compare due volte, su due fogli diversi, rappresentata in modo diverso, una volta l'intero piano (come è corretto che sia), una volta solo una parte (alla mia cliente chissà perchè ne è stata "data" una porzione!), e non ha mai avuto un sub suo, e sui catastali questi fondi non compaiono mai come BCC o altro e non è mai esplicitato che questi siano beni comuni ai sub x e y...sono inseriti come fossero esclusivi!!!
Io pensavo di fare come mi ha consigliato Maxxx, sopprimere il sub, e poi ricrearne uno senza la cantina. Chiederò comunque in catasto, ma se avete suggerimenti sono ben accetti!!! L'ideale sarebbe che accettasero la causale di "esatta rappresentazione grafica ma ho seri dubbi...
maxxx :
Mi sorge un altro dubbio.
Non è che la cantina che lei ha in comproprietà è solo una porzione solo una porzione?
Mi spiego meglio. Una persona X ha mezza cantina come pertinenza esclusiva, poi l'altra metà di cantina è comune ai sigg. X Y e Z.
Comunque non meravigliarti che sia tutto in una planimetria, un tempo si faceva così: le parti comuni si mettevano tutte in una pianta.
In ogni caso la causale sarebbe ALTRO: STRALCIO BCC.
:
Grazie Maxxx, sei stato chiarissimo. Il tuo dubbio è più che plausibile, ma dagli atti risulta sia tutto in comproprietà e, almeno dall'atto, il tutto è molto chiaro.
Ti farò sapere cosa mi dicono a catasto.
Graize
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.