Finte P.IVA

messaggio inserito giovedì 28 giugno 2012 da Cristina

Cristina : [post n° 294125]

Finte P.IVA

Buongiorno
qui il testo della nuova riforma del lavoro che riguarda le finte partite IVA: [p+A news: La-Riforma-del-Lavoro-e-legge-Per-le-Partite-IVA-confermate-le-condizioni-di-presunta-subordinazione] ora io che rientro nelle finte p.IVA che faccio? A chi mi rivolgo? Grazie.
marco :
Quando si tratta di fare le cose per bene ed aiutare chi lavora non li batte nessuno...ovviamente sto scherzando...
ced :
scusate io non capisco una cosa, in questo link si legge:
" Immutate anche le esclusioni: dispensati - in sintesi - i lavoratori autonomi titolari di un reddito annuo superiore ai 17.800 euro e le attività professionali che richiedono un'iscrizione ad un ordine professionale, ad appositi registri, albi, ruoli o ad elenchi professionali qualificati."

Quindi io capisco che sono ESCLUSI coloro che sono iscritti ad un albo professionale...quindi, o capisco male io (ed è possibile) oppure questa cosa non dovrebbe riguardarci.
d.n.a. :
no, non ci riguarda, se sei architetto iscritto al'albo, in oltre, se leggi il testo, non vale anche per:

a) sia connotata da competenze teoriche di grado elevato acquisite attraverso
significativi percorsi formativi, ovvero da
capacità tecnico-pratiche acquisite attraverso rilevanti esperienze maturate nell’esercizio concreto di attività;

e qui è tutto un dire, perchè "competenze teoriche di grado elevato acquisite attraversosignificativi percorsi formativi" mi sa tanto di laurea.. anche senza iscrizione... ed in oltre... sempre dal testo..

La presunzione di cui al comma 1,
che determina l’integrale applicazione
della disciplina di cui al presente capo, ivi
compresa la disposizione dell’articolo 69,
comma 1, si applica ai rapporti instaurati
successivamente alla data di entrata in
vigore della presente disposizione. Per i
rapporti in corso a tale data, al fine di
consentire gli opportuni adeguamenti, le
predette disposizioni si applicano decorsi
dodici mesi dalla data di entrata in vigore
della presente disposizione

che significa che comunque si puà chiedere ad un giudice del lavoro solo l'anno prossimo a questa ora di diventare dei co.co.pro.. che poi converrà diventarlo, sono altre valutazioni..
mari :
Sono escluse solo le attività professionali per le quali l'ordinamento richiede un'iscrizione ad un ordine professionale. Un decreto del Min. del lavoro specificherà meglio.

In ogni caso la condizione citata da dna, il punto "a" non va letto isolatamente. O meglio se rientri nella condizione a) e in più e sei titolare di reddito da lavoro autonomo non inferiore a circa 18.000 euro, allora sei escluso.

Cioè l'esclusione si ha se si avverano entrambe le condizioni (competenze teoriche di grado elevato + limite di reddito di 18.000), non se rientri solo nella condizione "a".
ced :
comunque, non per essere polemica, ma prima di gridare "al lupo al lupo", almeno leggeteli gli articoli!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.