CATASTO

messaggio inserito sabato 15 dicembre 2012 da MRZ

MRZ : [post n° 305579]

CATASTO

Avrei bisogno di un consiglio.
Devo fare un docfa per variazione e, mentre compilavo il modello D, mi sono accorto che il numero civico riportato sull'atto (numero reale) è diverso da quello riportato in visura.
La mia domanda è la seguente.
E' possibile indicare il numero civico reale, riportato sull'atto, senza presentare un'istanza di rettifica del civico, direttamente sul docfa? Basta solo indicare il numero civico reale e allegare l'atto come dimostrazione? Se indico il numero civico reale, diverso dalla visura, il sistema non legge l'aggiornamento dicendo che è errato, quindi mi respingerebbero il docfa in catasto? Grazie
GeoAlessio :
Infatti....Adesso completa il tuo doc.fa. con il numero civico errato (quello riportato in visura per capirci...), poi una volta completato il tutto realizzi un altro Doc.fa. ma con causale variazione toponomastica.
Ti consiglio di non allegare la planimetria al doc.fa. per toponomastica, poichè dovresti pagare i diritti di segreteria, mentre se non alleghi nulla il doc.fa. con la causale sopracitata non è a pagamento.
Cordialità...
Alessio
MRZ :
Grazie,
ma se faccio così la planimetria del Docfa non risulta con il vecchio civico? Cioè quello errato riportato in Visura?
Saluti,
MRZ
GeoAlessio :
Certamente....La planimetria risulterà con il vecchio civico poichè se immetti un altro civico il programma non riconosce il cambiamento....Per attribuire all'unità il civico REALE devi necessariamente fare un doc.fa. per variazione toponomastica come ti ho già spiegato nel post precedente....
Cordialità...
Alessio
MRZ :
Grazie ancora.
GeoAlessio :
Figurati....;-)
Cordialità....
Alessio
vero :
..ma non ti conviene fare una correzione dei dati catastali prima di inviare il docfa visto che lo puoi fare on line dal sito dell'ag. del territorio ed è gratuito?!...cos' compilerai poi il docfa con il civico corretto senza problemi e senza dover allegare atto!!.
Geo Alessio :
Buongiorno Vero...Infatti è quello che gli ho consigliato...La variazione toponomastica per il civico la può indifferentemente fare sia prima che dopo la presentazione del doc.fa. per variazione....E la può effettuare sia on line che con un nuovo doc.fa.....E' gratuito in tutte e due i casi, ma ovviamente con il metodo on line si risparmia un giro (e forse anche due se preferisce mandare on line anche quello per variazione...)
Cordialità...
Alessio
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.