Barriere arch. in condominio a Roma

messaggio inserito venerdì 31 maggio 2013 da Luca

Luca : [post n° 318341]

Barriere arch. in condominio a Roma

Salve. L'amm.re di un condominio mi ha chiamato relativamente alla realizzazione di una rampa per disabili all'interno del condominio.
Ho visto che la legge di riferimento è la 13/89 visto che si vuol ottenere il contributo e ho già visto 1000 moduli sul sito del comune. Non mi sono però chiare un paio di cose.
La rampa sarà sistemata di fronte all'ingresso del portone della scala in cui risiede la persona interessata è dunque di carattere condominiale e non personale. Aspettando (....) che vengano restituiti i soldi spesi non ho capito se la cosa va fatta e pagata a nome del condominio o esclusivamente dalla diretta interessata. L'altra cosa (vorrebbero fare una rampa in ferro eventualmente rimovibile un domani) è capire se per un intervento del genere basta una comuncazione o devo fare una CILA.

Grazie!!
john :
a me capitò, rampa in metallo provvisoria, con i lucchetti in quanto proprietà esclusiva anche se in area condominiale, solo il permesso del condominio e all'epoca DIA al comune da parte dell'interessato. Ora sinceramente credo che una CILA basti e avanzi. Devi vedere se il lavoro è e diventerà di proprietà condominiale o se rimane proprietà del privato.

Nel mio caso, dopo circa 8 anni, al decesso del condomino, la rampa fu rimossa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.