Box accatastato in due sezioni urbane - Imu come prima e seconda casa

messaggio inserito mercoledì 12 giugno 2013 da Clipper

[post n° 319286]

Box accatastato in due sezioni urbane - Imu come prima e seconda casa

Buongiorno a tutti,
avrei bisogno di un consiglio: un mio cliente ha un box accatastato in due sezioni urbane differenti e, per questo, il commercialista gli ha appena elaborato la pratica IMU per "seconda casa" inerente la porzione di garage con sezione differente da quella dell'abitazione. Il problema nasce dal fatto che il box è semplicemente uno solo ed è interamente di pertinenza all'abitazione. La diversità di sezioni, fogli, particelle e subalterni pare siano un blocco per il commercialista nell'elaborazione della pratica: come si può ovviare al problema? Serve una dichiarazione asseverata da me come tecnico o dal Comune per spiegare e sbloccare la questione?
Grazie mille per le risposte.
:
Allora se non ho capito male il cliente ha un appartamento e un box di pertinenza, questo box è però "addirittura" su due sezioni diverse? non è un errore? (le sezioni urbane sono utilizzate da pochi comuni). se fosse così è meglio che chiedi sia in Comune che in catasto cos'è la cosa migliore da fare. se fossero 2 fogli diversi, invece, mi viene da pensare che prima il box che ora è unico era diviso in due parti, è stato fuso ma non è mai stata fatta alcuna pratica, bisognerebbe allora fare una sanatoria per la fusione e catastalmente parlando fare soppressione delle due unità e richiedere nuovi dati. Attenzione però che molti comuni impongono una misura massima per la superficie di un box di pertinenza di un'abitazione, se quindi dovesse superare i mq stabiliti non può più essere di pertinenza ma diventa un'altra proprietà sulla quale pagherà l'IMU come seconda casa (a quel punto forse non è più conveniente economicamente parlando per il cliente perchè pagherebbe l'IMU su tutta la superficie anche se parlando di box le cifre sono irrisorie). Buon lavoro.
:
Innanzitutto grazie mille per la risposta; per quanto riguarda le indicazioni che mi ha scritto posso dire che: nel Comune sono diversi i casi di immobili "divisi" catastalmente a livello di sezione urbana, quindi credo non sarà l'unico caso; per quanto riguarda il box, insieme alla casa, è una costruzione recente ed è sempre stato un unico ambiente indiviso.
Seguo il consiglio e verifico subito la misura massima di pertinenza dei garage per abitazione nel Comune interessato; al massimo il cliente dovrà sostenere una spesa sicuramente bassa ma la verifica permetterà di essere sicuri della situazione prima di procedere con il pagamento della rata Imu.
Grazie veramente per i preziosi consigli.
:
Ma si trova su 2 particelle diverse oppure anche su 2 fogli diversi?
In ogni caso non penso sia necessario fare una sanatoria x fusione, perché di solito queste situazioni sono conformi urbanisticamente ma hanno problemi solo al catasto.
Inoltre per poter fondere le 2 particelle è necessario che la ditta sia la stessa.
:
Catastalmente si trova sia su due particelle che su due fogli differenti... in ogni caso la ditta è la stessa. Grazie mille per la risposta.
:
Se la ditta è la stessa puoi fondere (ma non so se si può fare con fogli diversi) le due particelle tramite tipo mappale e poi ripresenti la planimetria.
Informati meglio al catasto...
:
Grazie per il consiglio, mi informerò sicuramente al Catasto.

Ne approfitto per allegare la risposta ricevuta dal Comune in merito al caso in oggetto, sperando possa essere utile per casi analoghi a questo: "l’articolo 13, comma 2, ultimo periodo prevede che “per pertinenze dell’abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all’unità ad uso abitativo”; tuttavia se sussistono impedimenti di tipo catastale alla fusione delle due unità immobiliari, è sufficiente che dalla visura catastale risulti che trattasi di “unica unità immobiliare ai fini fiscali”."
Per questo ho provveduto ad inviare al commercialista copia dell'atto notarile e visura catastale a testimonianza dell'unicità e della pertinenza all'abitazione del box nonostante sia accatastato in due sezioni urbane differenti.

Grazie mille per le risposte.


Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.