Domanda di sanatoria

messaggio inserito mercoledì 12 giugno 2013 da Maggie

[post n° 319298]

Domanda di sanatoria

Buongiorno, i genitori di una mia amica piu di 15 anni fa costruirono una piccola casetta in muratura nel loro giardino, l'architetto che li consiglio allora li disse che non era necessario presentare nulla perche nessuno se ne sarebbe mai accorto quindi realizzare la piccola costruzione in maniera abusiva... ora a distanza di piu di 15 anni il comune di genova ha mandato un'ingiunzione di demolizione perche su quell'area vige il vincolo ambientale.
Il dirigente del settore col il quale i proprietari della casetta sono andati a parlare ha detto loro di presentare una domanda di sanatoria per bloccare i termini dell'ingiunzione in modo intanto da prendere tempo per poi capire come muoversi ed eventualmente modificare il manufatto esistente rendendolo non una casetta ma un portico con una tamponatura leggere e rimovibile.
Ora hanno chiesto a me se potevo occuparmi della pratica. Ho un pò di esperianza nel campo della richiesta di autorizzazione paesaggistiche e di sanatorie ma nel campo degli impianti tecnologici che poco hanno a che vedere con l'edilizia.
Che documenti devo presentare??
io farei gli elaborati grafici, la relazione architettonica e la relazione paesaggistica con allegati p.t.c.p oltre che all'istanza visto che cmq l'opera olter ad essere soggetto a permesso di costruire è in zona vincolata. Consigli su come posso muovermi e a quale ufficio devo presentare la pratica???
Ah nel 2001 hanno presentato domanda di condono ma questa non è mai andata a buon fine ma neanche loro hanno saputo dirmi il perche...
:
Dici di avere esperienza e chiedi a chi presentare la pratica.
Fossi in te ci penserei 2 volte a fare queste cose...perché mi sembra che sia una bella rogna...
:
intanto informa l'ordine di questo bel collega
:
Come specificato nella spiegazione iniziale non ho esperienza nel campo dell'edilizia ma degli impianti tecnologici e le pratiche quindi, con l'uscita l'anno scorso delle leggi regionale 9 e 10 del 2012( e della L.R. 3/2013), presento al comune Sezione Tutela e Pianificazione del Paesaggio.
Per di più sono anche giovane quindi devo ancora farmi le ossa su molte cose e sinceramente vedo questa occasione come l'opportunità di confrontarmi con qualcosa di diverso dal mio solito ambito lavorativo.
Il mio dubbio era riferito al fatto che l'ingiunzione di demolizione è stata spedito da un' ufficio diverso rispetto a quello a cui presento di solito le pratiche di vincolo paesaggistico.
:
ciao.
secondo me è durissima. Se il dirigente del comune vede uno spiraglio attaccati a quello. Il codice all'art. 167 esclude la possibilità di sanare in presenza d aumenti di volume o superfici.
forse la vostra legge regionale non include le tettoie nei volumi e quindi ti da' uno spiraglio. Io qui presento al Sue la richiesta di compatibilità paesaggistica; . con gli elaborati che hai indicato., poi, una volta ottenuta quella, una sanatoria. Sempe al Sue.
:
Grazie mille per la risposta!!!
Al momento la maggior urgenza è bloccare i termini dei 90 giorni entro cui agire quindi serve presentare qualcosa al massimo anche da integrare dopo..... inoltre devo chiarire anche la questione del condono ovvero se hanno ricevuto risposta negativa oppure se la pratica è sospesa nel linbo.
:
Se è un aumento di volume in zona di vincolo paesaggistico, la vedo dura sanare.
Sul fatto che l'ordinanza sia spedita da un ufficio diverso rispetto a quello che si occupa delle autorizzazioni paesaggistiche, mi pare anche logico perchè il comune ha diversi uffici ognuno con sue competenze. Da me l'ufficio che manda le sanzioni amministrative e le ordinanze di demolizione si chiama ufficio atti repressivi. Da te si chiamerà con un nome diverso ma la sostanza non cambia.
@Alle
scusa, ma al massimo l'ordine lo dovrà informare il cliente e non maggie. Chissà poi come sono andate le cose...In base a cose di 15 anni fa, e soprattutto riferite, ci andrei piano. Rischia anche denuncia per diffamazione.
:
Scusa, ma l'ultimo condono non è stato nel 2004? i tuoi clienti hanno presentato forse una domanda di sanatoria (che è diversa da condono) ed è stata bocciata? oppure nel 2001 è arrivata risposta negativa ad una domanda di condono fatta in precedenza?
Se hanno già avuto risposta negativa io non starei a perder tempo francamente.
Per sapere il motivo del diniego basta leggere la comunicazione che ti manda il comune: non è che ti dicono "no, non si può" e stop. Scrivono la motivazione e riportano tutti gli articoli di legge o di R.E. che la costruzione non rispetta. I tuoi clienti se hanno ricevuto una risposta negativa non possono dire di non sapere il perchè!
:
Oggi vado a fare sopralluogo con rilevo ed acquisisco tutta la documentazione riguardante questa casettina.
Per quello che riguarda il condono nella documentazione che mi hanno anticipato ieri per email ce la relazione geologica per la pratica ed è di novembre 2001. Oggi comunque verifico anche questo aspetto.
Grazie a tutti per le risposte!!
:
Aggiorno per rendere noti a tutti gli svilippi della vicenda, puo sempre servire.....
rilievo fatto e documentazione acquisita.. svelato ache il mistero del condono.
Nel 2004 fu presentata domanda e nel 2008 la risposta che i miei committenti ricevettero fu diniego perche l'incremento superficiale del manufatto era oltre il limite del 20% della superficie agibile ammessa dal P.U.C. in zona E.
In effetti le casetta è quasi 20 mq e a casa dei genitori della mia amica non è 100 mq.
Comunque ho presentato, per guadagnare tempo ( su consiglio del mio datore di lavoro che esercita da piu di 25 anni), un' istanza di mantenimento con contestuale riduzione del manufatto nella quale ho specificato che entro 30 giorni da questa istanza si presentera un nuovo progetto dove il manufatto verrà ricondotto a una volumetria rientrante in quella consentita dal P.U.C e anche, visto che li c'è il vincolo,agi interventi di lieve entita aoggetti ad autorizzazione semplificata cosi come introdotto dal D.P.R. 139/2010.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.