Laurea in Architettura 4/S e abilitazione come Ingegnere Edile

messaggio inserito mercoledì 20 novembre 2013 da Gianluca

[post n° 329917]

Laurea in Architettura 4/S e abilitazione come Ingegnere Edile

Salve a tutti, perdonate la mia ignoranza ma nonostante abbia letto diversi post a riguardo continuo ad avere una certa confusione.
Avendo conseguito la laurea in Architettura classe 4/S e volendo abilitarsi in Ingegneria Edile basta fare il relativo esame di stato o è necessario fare altro?
:
A quanto ne so, la classe 4/S corrisponde proprio ad "Ingegneria Edile/Architettura" pertanto sì, basta che tu scelga quale esame di stato sostenere e ti iscriva al relativo Albo. Però non mi affiderei ad un forum, farei una telefonata alla segreteria dell'università o all'Ordine.
:
mmm...
spesso segreterie universitarie e ordini consigliano di chiamare ciascuno l'altro....prova a sentire ma senza fidarti troppo; a me, l'ordine non ha saputo dire nulla, e mi era stato detto dalla facoltà che avrei potuto sostenere l'esame triennale per paesaggisti.... peccato non esista....
Eppure avevo fatto presente che non esisteva nemmeno il settore dell'albo relativo....ma poi sfinito ho smesso di chiedere informazioni e mi sono iscritto dove pensavo io, normativa alla mano.
(Secondo me tu da ingegnere puoi sostenerlo).
:
Alla 4/s corrispondono 2 lauree: "architettura" e "ing edile e architettura".
Di fatto le 2 lauree sono equipollenti, ovvero sono la stessa laurea.
Con la laura ing. edile e architettura ti puoi iscrivere all'albo degli ing dopo aver sostenuto la relativa abilitazione, pertanto con la laurea in architettura puoi fare esattamente la stessa cosa.
Lo so che sembra una cosa assurda nonché un controsenso, ma ti ricordo che siamo in italia...
:
Per il settore civile e ambientale:

Classe LM-4 o 4/S: Architettura e ingegneria edile - corso di laurea corrispondente alla Direttiva 85/384/CEE;
Classe LM-23 o 28/S: Ingegneria civile;
Classe LM-35 o 38/S: Ingegneria per l'ambiente e per il territorio;
:
Soltanto la "Laurea in Ingegneria Edile/Architettura" permette di scegliere a quale dei due albi iscriversi
:
l'esame di stato, l'abilitazione, è di competenza del MIUR = ministero, università.
Non chiedete agli ordini, che non ne sanno nulla.
:
PietroF, il nome della laurea è totalmente irrilevante.
Se ti laurei in "pasta e ceci" all'interno dell'università dell'insalata, e il corso risulta di classe adeguata, puoi sostenere l'esame di stato che preferisci tra ingegneria e architettura, e iscriverti all'albo relativo nel settore relativo.
Sarai un leggendario dottore magistrale in pasta e ceci, ingegnere civile e ambientale, piuttosto che architetto.
Un tuo collega laureato in ingegneria civile, che ha frequentato un corso all'interno della facoltà di ingegneria, ma che non rientra nella classe necessaria per questione di tipo di crediti formativi, sarà un dottore in ingegneria civile, che al contrario del dottor pasta e ai ceci, non può sostenere l'esame di stato per la professione di ingegnere.
Quoto Maxxx e poipoi.
:
Mahhhhh......................................sarà come dite voi...................................................
Chissà un laureato in architettura come potrebbe sostenere un esame di abilitazione per ingegnere (ammesso che gli permettano di sostenerlo)............................................................
:
Si lo so è strano, e discutibile.
Beh, sull'abilità del laureato in pasta e ceci nel superare l'esame da ingegnere non metterei la mano sul fuoco in effetti :-)
:
E' strano, ma non discutibile, c'è un decreto (non ho voglia di cercarlo) che dice che se due lauree hanno la stessa classe sono in tutto e per tutto la stessa laurea.
Per tagliar la testa al toro un giorno un mio collega (architetto) chiamò a una facoltà di ingegneria per chiedere se potesse sostenere l'esame di abilitazione.
La risposta fu: "certo".
Per quanto riguarda la difficoltà non mi sembra che all'esame chiedano niente di impossibile, al massimo qualche dimensionamento e se tanto mi da tanto anche un architetto può dimensionare una struttura.
:
se e' una classe LM-4 o 4/S allora puo' diventare ingegnere il nome della laurea non conta niente ognuno la chiama come gli pare, e poi ci sono corsi di laurea che ti danno la laurea in architettura senza manco un esame di rilievo, restauro, teoria del restauro ecc e sei comunque architetto, quindi di oscenità ci sono in entrambo i sensi
e poi scusate se uno con la laurea in ingegneria ambientale puo diventare ingegnere civile non vedo perche' non lo possa diventare un architetto, per quel che ne so mi pare che ne sappia di piu' un architetto di edifici che un ingegnere ambientale
:
L’esame di abilitazione Sezione A è suddiviso in 3 Settori:
a) ingegneria civile ambientale
b) ingegneria industriale
c) ingegneria dell’informazione

abilitazione in ingegneria edile non esiste
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.