Manutenzione ordinaria con agevolazioni 65% - Parente stretto

messaggio inserito giovedì 17 luglio 2014 da Claudio

Claudio : [post n° 345138]

Manutenzione ordinaria con agevolazioni 65% - Parente stretto

Ciao a tutti,
Sono alle prese con la mia prima manutenzione ordinaria.
La villetta bifamiliare ha un rivestimento a cappotto datato e "scollato" e andrei a sostituirlo con uno nuovo. A tale sostituzione si aggiungerà anche l'installazione di nuovi infissi con vetro camera in sostituzioni dei monovetro.
Trattandosi della residenza dei miei genitori e non avendo mai fatto una manutenzione ordinaria al fine detrazione del 65% volevo capire:
1) Come funziona l'iter? Ovvero, prima di presentare la scia devo redigere l'ape ma non potrei firmarla io poichè sono parente stretto. Confermate ciò?
2) Una volta redatto l'ape (e fatta eventualmente firmare da un collega) dove la devo trasmettere? All'assessorato preposto a tale carico della mia regione? Riceverò mai risposta su esiti positivi/negativi oppure è giusto per presa visione?
3) Arriviamo così al punto di redigere la scia e relative relazioni/asseverazioni. Io, come parente stretto, posso firmarla? Allo stesso modo, potrò dirigere i lavori e fare il coordinatore oppure non devo figurare da nessuna parte pena il non riconoscimento da parte dell'agenzia dell'entrate dei requisiti?
4) Una volta conclusi i lavori che devo fare? Come funziona il riconoscimento della detrazione?

Vi ringrazio in anticipo
kia :
Si che puoi firmare la Scia, ci mancherebbe anche altro! E anche fare coordinatore e D.L.
ivana :
oltre a quello che ti ha detto Kia per il punto 3:
1- l'ape devi redigerlo e presentarlo alla chiusura SCIA- Non puoi firmarlo tu nè come parente stretto nè come progettista e DL
2- Non so se ti richiede una copia il tua comune da allegare alla chiusura lavori. Una copia devi trasmetterla in regione. Ogni regione ha il suo iter. Fai una ricerca su internet. NON c'è rilascio di parere, solo presa visione.
per il punto 4 aspetta delucidazioni da qualcun altro o leggi le guide dell'agenzia
Giulia :
per il punto 4 ti aiuto io:
i lavori devono essere pagati tramite bonifico specifico per le detrazioni risparmio energetico (chiedi in banca);
fatta la chiusura lavori, entro 90 giorni devi inviare sul sito dell'Enea gli allegati richiesti, per gli infissi allegato F, per il cappotto esterno vedi sulla guida. Devi quindi iscriverti sul sito Enea come professionista, qui andrai ad inserire tutti i dati del contribuente, dell'immobile, data di inizio e fine lavori, il risparmio energetico ottenuto (nel caso degli infissi il calcolo è automatico) e le spese sostenute (comprensive di IVA). Inviata la pratica ad Enea, ti daranno un codice, la stampi, la fai firmare e porti pratica, fatture e bonifici al commercialista!
Tes :
Ciao, concordo con quanto scritto sopra! L'unica cosa...attenzione alla "manutenzione ordinaria"..non vorrei fare allarmismo, ma la manutenzione ordinaria non consente la detrazione solo e unicamente per parti comuni condominiali?!
Se leggi la guida dell'ade è spiegato così..per lo stesso primcipio, per fare un esempio, non puoi detrarre l'imbiancatura di casa (appartamento)in quanto manutenzione ordinaria...puoi detrarre invece l'imbiancatura degli spazi comuni di un condominio, come manutenzione ordinaria (detrazione in % divise tra i condomini).
Informati bene per scongiurare ogni rogna!
kia :
ok tes, ma lui parla di detrazioni per risparmio energetico e funziona diverso da quelle per ristrutturazione dove funziona come dici tu per la ordinaria.
Tes :
Perfetto! :) ora lo so anche io!! Scusate, non volevo spaventare nessuno giuro!;)))
Claudio :
Grazie a tutti per le dritte! Davvero fantastici.. :-)
delli :
comunque, a parte l'aspetto delle detrazioni fiscali... gli interventi descritti non sono di manutenzione ordinaria ma straordinaria
bye bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.