CILA in Sanatoria + DOCFA a Roma: consigli

messaggio inserito giovedì 31 luglio 2014 da Luca

Luca : [post n° 345891]

CILA in Sanatoria + DOCFA a Roma: consigli

Ciao a tutti.
Un committente mi chiede di regolarizzare una situazione catastale difforme dallo stato di fatto dopo aver modificato tramezzature interne senza autorizzazione. L'immobile è a Roma.
Mi chiede di presentare una CILA in Sanatoria e successivamente un DOCFA.
E' la prima pratica che mi capita (sono neolaureato) e vorrei qualche consiglio da chi ne sa più di me.
Mi potreste brevemente descrivere i passaggi che normalmente si eseguono in questi casi?
C'è qualcosa di importante che devo verificare preliminarmente?
Andrò al Municipio a raccogliere informazioni ma vorrei avere qualche suggerimento.
Grazie a tutti
Luca
GeoAlessio :
...Stato concessionato ultimo (concessione in sanatoria e/o licenza edilizia)...Redazione elaborato grafico con quest'ultimo e lo stato di fatto attuale...Redazione domanda C.I.L.A. con la spunta su "lavori già eseguiti"...Pagamento di diritti di istruttoria (€ 251.24) + sanzione univoca per la M.S. ( € 258)...Ed in ultima istanza il DoCFa per DDSI (€ 50), indicando nelle note gli estremi della pratica in sanatoria per cui si vuol effettuare la variazione catastale...Di che Municipio parliamo?...
Luca :
Ciao GeoAlessio e grazie della risposta.
Parliamo del I Municipio (Colosseo).
La planimetria disponibile dell'immobile risale al 1940. Avevo letto da qualche parte che per opere effettuate prima del 2010 a Roma è richiesta una SCIA anziche una CILA. E' corretto o sbagliato? Alcuni Municipi sembra che chiedano sempre e solo la CILA anche per opere ante 2010.

Inoltre stavo un po informandomi sulla sanzione da pagare e leggevo che se le opere fatte senza autorizzazione edilizia sono state realizzate prima del 2010 (come nel caso del mio committente) si deve pagare una ulteriore sanzione di € 2000 per edifici con SUL < 200mq per immobili situati all'interno della città storica (come nel mio caso).

Mi confermi queste cose oppure sono inesattezze?

Grazie
Luca :
Inoltre dal primo breve contatto telefonico con il committente sembra non essere disponibile ne concessione in sanatoria ne licenza edilizia.
GeoAlessio :
...Devi accertarti sempre e comunque il I° Municipio come interpreta tale situazione, visto che come ufficio tecnico esula un pò in fatto di accertamenti vari rispetto ad altri municipi...Ma essendo opere interne non dovresti avere particolari problemi...Il fatto delle opere certificate prima delle modifiche apportate nel 2010, a mio modesto avviso, è sempre bypassabile, in quanto è il tecnico che certifica la data dell'abuso...La legittimità delle preesistenze urbanistiche è purtroppo indispensabile nella redazione delle domande ai fini del rilascio dell'autorizzazione richiesta...Ergo ti consiglio di far scartabellare tutti i documenti in possesso del commitente, e laddove presente, all'amministratore del condominio...Se ciò non dovesse portare ai risultati sperati, in alcuni frangenti in quel municipio ho legittimato la preesistenza urbanistica con la planimetria d'impianto catastale del '39...Ma ti consiglio sempre e comunque passeggiatina a Via Petroselli...Spero di esser stato esauriente...Good Luck!...
Luca :
Grazie GeoAlessio, consigli preziosi.
Quindi come prima cosa devo reperire concessione in sanatoria e/o licenza edilizia.
Laddove questa non ci fosse (e io sono convinto che in Comune non c'è niente relativo a questo immobile) non ho capito bene come muovermi. Pensi che con una planimetria catastale del '39 potrei accedere comunque alla CILA in Sanatoria?
Comunque si, andrò in Municipio a chiedere sperando che siano chiari! :)
Grazie di nuovo
Luca
GeoAlessio :
...La mia risposta è..."Si con riserva"...Ripeto, in alcuni casi ho risolto come ti ho descritto la preesistenza urbanistica dell'immobile in oggetto, in quanto proprio non vi era documento alcuno che leggittimasse la costruzione dello stesso...Ma certe cose vanno concertate di persona con il tecnico di turno...
Luca :
E se dovessi consigliarmi una parcella per queste operazioni? Avevo pensato 700 euro tutto. Ti sembra onesto?
GeoAlessio :
...Troppo poco...tra CILA e DoCFa starei intorno ai 1.200 euri...
Luca :
Secondo te che tempistiche ha questo lavoro? Cioè quanti giorni si rendono necessari per portarlo a termine soprattutto in termini di tempi impiegati dalle pubbliche amministrazioni?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.