RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

messaggio inserito lunedì 1 settembre 2014 da archMiDa28

archMiDa28 : [post n° 346650]

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

Buongiorno a tutti.
Sono un architetto alle prime armi e mi è stato affidato il mio primo lavoro riguardante la ristrutturazione, sia interna che esterna, di una casa singola.
Dato che io mi occuperò della pratica comunale e della sicurezza (lavoreranno più lavoratori autonomi e ci sarà pericolo di caduta dall'alto quindi, secondo la normativa, dovrei redigere il piano di sicurezza), pur non occupandomi della progettazione architettonica, quale potrebbe essere la parcella da chiedere al cliente?
Preciso che i lavori riguarderanno la ristrutturazione interna di circa 100 mq, il ripristino di una facciata esterna, la ristrutturazione del garage di circa 30 mq.
Ringrazio anticipatamente chi mi darà qualche delucidazione a riguardo.
GeoAlessio :
...Sicurezza intesa come pacchetto completo CSP+CSE?...Comunque sia, per la parcella devi ragionare in percentuale rispetto all'ammontare totale del costo della ristrutturazione...Ergo potresti e dovresti stare tra il 5 ed il 7%, calcolando anche (ma spero non sia il tuo caso) eventuali sanzioni da parte degli organi preposti che rimangono sempre una grana da redimere tra il coordinatore e le imprese...
Valy :
Ciao, volevo puntualizzare che l'obbligo di nomina del Coordinatore della Sicurezza c'è solo se ci sono 2 o più imprese che operano in cantiere anche senza interferenza e non se ci sono 2 o + lavoratori autonomi, e neppure il problema della caduta dall'alto è più vincolante (art 90 del T.U. Sicurezza 81/2008 e rev.) E' ovvio che è sempre consigliato avere un Coordinatore.
Per costi in Lombardia si arriva anche al 10% in percentuale sull'importo lavori sia sulla DL che per la Sicurezza, rispetto a quello che ha suggerito Geo.
GeoAlessio :
...10% DL + 10% SIcurezza...Se hai tutte e due gli incarichi cifre del genere serebbero improponibili...Ecco perchè scindendo le due fìgure probabilmente, se non arrivi a quell'importo, ti ci puoi avvicinare...Ma insieme è follia al giorno d'oggi...
Valy :
@Geo: da noi i costi sono questi, anzi, ci sono colleghi più affermati a Milano che chiedono anche molto di più, io l'ultimo incarico per rifacimento copertura con quelle cifre l'ho firmato proprio a luglio. Certo è che un po' di sconto al cliente lo faccio, però se parto bassa e in più pretendono lo sconto alla fine non guadagno nulla :-/ ... è ovvio che se si parla di cifre sopra i 100mila, la percentuale si abbassa in proporzione come si faceva una volta con le vecchie tariffe, perché li davvero le cifre sarebbero assurde, anche se ti dirò che l'anno scorso ho perso una gara in un condominio su un lavoro di ristrutturazione totale degli esterni per un importo lavori di poco meno di 1milione di euro perché mi sono letteralmente spaventata a presenta un preventivo di 80mila euro e l'ho consegnato di circa la metà (che sinceramente a me bastava anche) e i condomini si sono insospettiti che magari potesse esserci la fregatura e mi hanno scartata a priori :-((((
GeoAlessio :
...Vorrà dire che mi trasferirò nel capoluogo meneghino allora!...;-)
archMiDa28 :
Vi ringrazio per i consigli. Comunque io sono del sud e parlare di percentuali del 10% significherebbe non lavorare per niente. Mi terrò tra il 5% e il 7% come mi ha suggerito GeoAlessio. ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.