SPOSTAMENTO INFISSI BENE ARCHITETTONICO VINCOLATO

messaggio inserito mercoledì 3 settembre 2014 da terisia

terisia : [post n° 346825]

SPOSTAMENTO INFISSI BENE ARCHITETTONICO VINCOLATO

Salve a tutti,
avrei bisogno di alcuni chiarimenti. In un cantiere di un bene architettonico vincolato sono stati smontati degli infissi in legno di una certa valenza storica. L'impresa appaltatrice ha preferito portarli nei laboratori della falegnameria che procederà al restauro degli stessi. successivamente, in quanto DL (come prima esperienza in un cantiere simile) mi sono chiesa se e come avrei dovuto documentare questo passaggio (sia per quanto riguarda la tutela degli infissi, sia per quanto riguarda la tutela della mia persona). Dovrei procedere con un verbale nel quale elencare quantità e dimensioni degli stessi? Dovrei documentare questa operazione con un ordine di servizio? Spero riusciate a darmi alcuni chiarimenti. Vi ringrazio molto
kia :
più che altro dovevi comunicarlo prima alla soprintendenza che facevi rimuovere e portare altrove i serramenti. Il verbale va benissimo perché tanti ne escono e tanti ne devono tornare indietro (di serramenti).
terisia :
Salve, grazie per la risposta rapida. In realtà la soprintendenza ha chiesto in maniera verbale, a seguito di un sopralluogo in loco, l'eventuale ripristino ove possibile e se economicamente possibile. sulle prescrizioni scritte non ci sono stati riferimenti legati agli infissi. Comunque adesso procedo con la stesura di un verbale da inviare all' impresa ed al Rup. Grazie ancora per la disponibilità.
terisia :
p.s. Approfitto della Sua cortesia per chiederLe se sa dove potrei trovare un esempio tipo del verbale che dovrei stilare. Grazie mille e buona giornata
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.