CIAL (MIlano) - APERTURA PORTA E NICHIE

messaggio inserito venerdì 12 settembre 2014 da Hi

Hi : [post n° 347444]

CIAL (MIlano) - APERTURA PORTA E NICHIE

Buongiorno a tutti! ... perdonatemi i dubbi, ma è la mia prima pratica ...
Il cliente nel 2000 ha comprato un appartamento, mentre era in costruzione, a Milano che ora vuole vendere.
Ho fatto il sopralluogo e visto che possedeva solo la planimetria catastale, sono andata in comune e ho consultato il fascicolo edilizio.
Ho riscontrato delle piccole difformità dello stato di fatto rispetto a quello concessionato e parlando con il cliente , mi ha confermato che sono state realizzate in tempi diversi e alcune su sua richiesta, mentre altre dall'impresa, ossia:
-- durante la realizzazione --
1) spostamento di 1 porta di cm 50 -- richiesta dal mio cliente
2) chiusura di una nicchia su muro perimetrale
3) realizzazione di un finto pilastro su muro perimetrale 40x20
Escluso il primo punto, gli altri 2 sono stati realizzati dall'impresa durante la costruzione.
Però non so se i p.ti 2-3 sono stati realizzati per farci passare tubazioni/scarichi/altro
-- nel 2012 --
4) realizzazione di una porta, su tramezzo interno non portante, per rendere comunicante due locali -- realizzata dal cliente

--- considerazione --
- gli interventi realizzati sono davvero minimi
- secondo il dpr 380/01 l'apertura di una porta è manutenzione straordinaria e quindi potrei presentare una cial
- secondo il RE di milano potrebbero rientrano nella manutenzione ordinaria
- sul sito di milano c'è scritto che per l'apertura di porte non è necessario presentare nulla

-- ora --
Deduco che non si dovrebbe presentare nulla, neanche una comunicazione.
Ma il mio cliente vuole a tutti i costi mettere a posto "le carte" per non avere alcun problema con il futuro acquirente.
Che fare?
grazie




Il cliente è intenzionato a vendere il proprio appartamento (costruito nel 2000) e vuole regolarizzare le piccole difformità per non avere alcun problema.
Ho fatto il sopralluogo e poiché possedeva solamente la scheda catastale, sono andata in comune a vedere il fascicolo edilizio in comune e le difformità sono:
1) spostamento di 1 porta (circa 50 cm) -- spostamento realizzato mentre l'impresa costruttrice stava terminando i lavori
2) apertura di un vano porta tra due stanze -- realizzata nel 2012 da lui
-
desnip :
Le difformità sono davvero minime, ma visto che hai la fortuna di avere un cliente così premuroso, che vuole regolarizzare, perchè non approfittarne? :-)
Fai pure la pratica di cial in sanatoria o quel che ti chiedono a Milano, anche perchè sei alle prime armi e un'occasione non è da buttare.
Hi :
@Desnip ... grazie! ... avevo quasi i sensi di colpa :P
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.