Variazione subalterno box

messaggio inserito martedì 28 ottobre 2014 da Ecila

[post n° 350298]

Variazione subalterno box

Buongiorno, sono un giovane architetto, ma non mi sono mai occupata di catasto.
Ho acquistato un'abitazione all'asta con relativo box. Mi sono accorta che il box che utilizzo e che mi è stato consegnato non è quello effettivamente acquistato e che compare nell'atto di trasferimento (così come nei precedenti rogiti (credo che in fase di assegnazione iniziale ci sia stato un errore materiale di attribuzione, i box sono uguali ma in posizioni diverse, i proprietari sono stati invertiti). Premetto che non si vuole scambiare fisicamente il box poichè è in peggiori condizioni.
Ho contattato quindi il tribunale che ha incaricato il curatore di risolvere la questione. Questi si affida ad un geometra il quale ha proposto di effettuare in catasto una sola inversione del numero dei subalterni con un aggiornamento delle schede. Continuerei ad usare lo stesso box al quale verrà dato il numero corrispondente a quello dell'atto; idem per l'altro proprietario. Vi risulta possibile? Io non sono convinta.
Molte grazie, spero di aver spiegato con chiarezza la questione...
:
Pare strano che tecnici Ctu e curatori non si siano accorti di nulla prima, domando i box sono pertinenze o unitá separate?
:
Ebbene si, è stata una svista anche del perito.
Comunque, nell'atto di trasferimento il box è indicato come pertinenziale. Ha subalterno diverso dall'abitazione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.