sottotetto

messaggio inserito lunedì 3 novembre 2014 da arkit

[post n° 350746]

sottotetto

Ho il seguente problema. Spero di essere chiaro e comprensibile.
Ho un sottotetto che sarà oggetto di Recupero Abitativo per la legge 15, Regione Campania. Il sottotetto fa parte di un fabbricato del centro storico che è stato oggetto delle legge 219 per i recuperi degli edifici colpiti dai danni del sisma del 1980 in campania.
Dopo tanto cercare, abbiamo trovato i grafici di questa pratica. E qui c'è l'inghippo. L'Inghippo qual'è ?
Che i disegni risalenti al 1985, rispetto allo stato attuale, sono sbagliati. Nella fattispecie, le altezze interne del sottotetto e dei piani sottostanti sono errate di minimo 20 centimetri. Tenete presente che i grafici della 219, precisamente le sezioni, non hanno quote interne ma solo quelle altimetriche rispetto al livello strada. L'Altezza interna del sottotetto attuale sono di 3.40 e 2.40 mentre i grafici della 219, che tra l'altro sono disegnati con i piedi, sono di 3.20 e 2.20.
A Complicare le cose c'è un accatastamento del sottotetto, classificato come deposito C2, dalla mappa si evince una altezza media di 3 metri. Addirittura superiore allo stato attuale. Penso siano state misurate 3.50 e 2.50.

A questo punto, come mi consigliate di procedere ?

:
Aggiungo inoltre che le quote altimetriche in sezione sono sbagliate e che anche il prospetto presenta delle difformità rispetto allo stato attuale.
Ne consegue che il tecnico comunale potrebbe anche pensare che siano state modifiche postume al 1985, anno della pratica 219.

In Pratica, per un errore di un Tecnico di 20 anni fa, tecnico che conosco pure personalmente, mi ritrovo un elaborato grafico difforme allo stato attuale.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.