Ho bisogno di un consiglio.

messaggio inserito mercoledì 5 novembre 2014 da Raf

[post n° 350866]

Ho bisogno di un consiglio.

Nel 2011 sono stao nominato dal committente quale direttore dei lavori per la costruzione di un manufatto edilizio regolarmente autorizzato con P.di C.
Inizialmente ho inoltrato regolare dichiarazione di inizio lavori riportante i dati della committenza e dell'impresa esecutrice.
Immediatamente dopo ( senza che fossero state avviate attività di costruzione), il titolo edilizio e la proprietà del suolo sono state alienate ad altro soggetto.
A quel punto, dopo essere stata trascritta la variazione sul P.di C. e aver dato comunicazione del cambio di impresa all'UTC ( operazione incauta - lo riconosco), ho fatto regolare richiesta di nuova nomina quale DL al nuovo committente il quale inizialmente si è reso inrittracciabile successivamente si è riservato di riorganizzare la fase costruttiva e di cantiere e che si sarebbe fatto sentire.
In seguito ho inviato tramite email richiesta di informazioni e di eventuale nomina, senza alcun risultato.
Dopo qualche tempo ( 1 anno ) mi sono accorto che le opere sono state effettuate senza che io ne fossi stato messo a conoscenza e non so con quale procedura!
Chiedo se qualcuno mi può consigliare su quali procedure mi conviene mettere in atto per non essere investito da responsabilità Penali o Civili. ( spero che non sia troppo tardi)
Grazie... Raf
:
1) chiedi in comune se tizio ha presentato qualcosa per informare di un eventuale cambio d.l......anche se per esempio nel mio comune il modulo di cambio d.l per p.d.c. e scia prevede la firma sia del d.l. entrante sia del d.l. uscente.
2) chiedi all'Ordine.

D'altra parte se non hai un incarico formalizzato e hai le tue richieste di conferma a cui non è stata data risposta.......
:
All'UTC non è pervenuta alcuna comunicazione di sostituzione di D.L. ( tra l'altro sarebbe stato necessario il mio assenso) ed è stata comunicato il FINE LAVORI mediante lettera raccomandata a firma della Committenza. ( procedura insolita e credo priva di validità ).
Inoltre ho verificato che per la costruzione in oggetto non vi è stato deposito dei calcoli al GENIO CIVILE/Provincia......la cosa mi preoccupa se dovessi essere tirato in ballo io come D.L.
Grazie ,Raf
:
inizia con le raccomandate......
:
Anche a me è successo che dopo l'approvazione del PdC iniziassero i lavori senza farmi sapere nulla. credo che la ditta abbia convinto il committente che il DL era un inutile impiccio. ho fatto una lettera di rinuncia dell'incarico con indicazione che senza di me le opere erano abusive. sono corsi tutti da me con tante scuse e coda fra le gambe
A te è più difficile perchè il tuo cantiere credo sia chiuso ma senza certificato di regolare esecuzione??
il tuo committente non può presentare un nuovo DL se ha fatto lui la fine lavori... la cosa più importante che non risulti tu responsabile delle opere, per cui scrivi al comune a al committente per conoscenza che nell'intervento non hai alcun ruolo e alcuna responsabilità, poi se non hanno stati di avanzamento, disegni esecutivi, varianti, giornale dei lavori a firma tua... ma che rischio corri?? ma scrivi tu prima degli altri.
:
Non ho mai prodotto alcuna documentazione inerente la costruzione del manufatto se non l'inizio lavori riportante l'indicazione del primo committente e la comunicazione del cambio di impresa esecutrice nominata dal secondo committente.
Il mio dubbio è che non so se sia possibile comunicare a posteriori ( a lavori terminati ) la mia estraneità all'iter di costruzione.
Qualcuno ha un modulo ( o prestampato) da seguire per effettuare tale comunicazione all'UTC ?
Grazie a tutti.
Raf
:
e che modulo potrebbe essere? nel mio comune abbiamo il modulo intitolato "denuncia di presunto abuso edilizio"......ma non so se questo sia il tuo caso. Qua ci sarebbe un titolo edilizio ma una esecuzione con modalità irregolari da cui tu prendi le distanze. Ma dove è scritto che tu saresti il d.l? sul modulo di inizio lavori che hai presentato tu prima che il cliente si dileguasse? Per me se è così, basta che scrivi una lettera al comune su tua carta intestata dove spieghi la cosa e la mandi in c.c. anche a impresa e committente.
:
Seguirò il tuo consiglio.
Grazie
:
io all'impresa non manderei nulla, al UTC e in cc al proprietario ...
intanto cosa incredibile leggo da Kia!!! ..."denuncia di presunto abuso edilizio" ... un modulo comunale??
l'abuso è un REATO va denunciato alla procura "presunto abuso" vuol dire forse stanno violando la legge, in questo comune ci sono anche i moduli, "tizio non paga l'ICI", "Caio butta la spazzatura fuori dal cassonetto", "Sempronio si vede con la moglie del farmacista"??
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.