utilizzo del timbro

messaggio inserito domenica 9 novembre 2014 da luce2013

[post n° 351140]

utilizzo del timbro

mi sta per scadere il contratto di lavoro all'interno di uno studio professionale ... finora non ho mai preso commesse fuori dall'ufficio, dei miei conoscenti però mi hanno chiesto di timbrargli alcuni documenti da presentare negli tributi comunali ed in catasto .. volevo sapere, considerato che è una prestazione fuori dall'ufficio, se, indipendentemente dalla fatturazione che eventualmente presenterei tramite notula devo o posso iscrivermi all'inarcassa, considerato che sono ancora dipendente e se posso fare comunque questa prestazione.
grazie.
:
Iscritto all'ordine&fatturare = avere partita iva = iscrizione inarcassa. Non penso ci sia via di scampo, o sbaglio?
:
Anna ha ragione, gli iscritti ad un Ordine professionale non possono emettere ricevuta di prestazione occasionale se svolgono lavori inerenti la propria professione o che cmq sono inerenti ad essa. Prestazione occasionale non vuol dire firmare una pratica una volta ogni 2 anni, ma significa, sono architetto e per qualche giorno aiuto mio cugino come gelataio, piuttosto che vado a fare il baby sitter o altro che non c'entra nulla con la professione.
se vuoi firmare quelle pratiche, visto che sei iscritta all'ordine, se non ho capito male, apri partita iva e ti iscrivi a Inarcassa, finchè sei dipendente però sei obbligata a pagare la gestione separata perché le due casse (INPS e INarcassa) sono incompatibili.
In bocca al lupo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.