Riapertura finestra murata

messaggio inserito mercoledì 12 novembre 2014 da archCri

[post n° 351307]

Riapertura finestra murata

Buongiorno,
sto seguendo dei lavori di ristrutturazione per un mio cliente che proprio oggi, quasi a chiusura cantiere, ha deciso di voler riaprire una finestra che è stata murata anni or sono, ma di cui non v'è traccia ne al catasto ne altrove riguardo l'intervento. L'unica traccia è la nicchia nel muro che fa capire che lì doveva esserci una finestra. Il muro in questione è portante, anche se in quel punto è d soli 10cm ovviamente. Ho chiamato in comune per sapere se devo cmq fare la pratica al genio civile per la riapertura della finestra, oltre la variante alla SCIA già presentata e mi han detto di no, perché se c'era una finestra non importa...solo che non ci sono prove reali che lì ci sia stata davvero una finestra....che fare? grazie
:
Hai fatto una visura degli atti di fabbrica e concessioni edilizie successive in comune per vedere se effettivamente in origine c'era?
il catasto non è probatorio e soprattutto può essere anche stato rifatto perché magari dovevano vendere e, visto che il notaio chiede solo quello, eccolo aggiornato e senza difformità (tipo la finestra) e soprattutto senza sistemare l'urbanistico... oppure... magari non c'è traccia perché non c'è mai stata e siccome c'era una nicchia il proprietario aveva pensato di aprire e poi chiudere il varco al momento della vendita perché appunto non era mai stato dichiarato ... sinceramente non mi stupirei di nulla
Inoltre, per quanto riguarda le pratiche, ovviamente fai una variante o integrazione alla tua pratica, non so cosa pretendano in comune mentre per l'apertura su parete portante, io senza sapere ne leggere ne scrivere cmq la pratica delle strutture la farei, cmq vai a toccare il portante non sia mai che succeda qualcosa (di qualsiasi tipo, anche di lieve entità) ...
In bocca al lupo :-)
:
vedi se trovi traccia della finestra in documenti depositati al comune. Ma l'edificio di che epoca è? è dell'altroieri o è datato (centro storico)? perchè fa la differenza. Se è edificio datato e la finestra inequivocabilmente è vecchia come il cucco e c'è sempre stata anche se tamponata, fai ripristino (vedi in comune che pratica richiedono) e puoi sempre giocare su errore grafico del passato.
:
Ma su questa finestra tamponata c'è un architrave di qualche tipo?
:
Ho controllato e non risulta niente da nessuna parte, premetto che è un piccolo comune dove il tutto pare essere fatto un po' alla come viene viene...per loro basta fare la variante e amen senza genio civile, con una sola dichiarazione per la sismica.L'architrave si c'è. Ho comunque pensato che sia il caso di fare lo stesso la cerchiatura.
:
ma dai, la cerchiatura per togliere un tamponamento? non è esagerato?.....per carità, non ci dici nulla sulle caratteristiche costruttive dell'edificio....
:
Come dice Kia saprai tu se è il caso di fare una cerchiatura dato che conosci le caratteristiche costruttive dell'edificio, però mi permetto di dire che se c'è un architrave non servono molte altre prove per dimostrare la preesistenza della finestra. Se hai dei dubbi sulla tenuta del muro una volta riaperta la finestra, puoi sempre fare un rinforzino locale con intonaco armato.
:
Le finestre possono essere state murate per consentire di aprirne altre. Comunque le modifiche che vengono fatte oggi devono essere calcolate in modo che la rigidezza della parete sia sostanzialmente invariata. Diversamente bisogna cerchiare il foro.
:
La struttura è in muratura portante, semplici mattoni senza intercapedini o altro, è uno stabile degli anni '60. Il fatto è che siccome non risulta questa finestra da nessuna parte, il mio dubbio è che la abbiano aperta e poi richiusa senza i dovuti calcoli necessari, ecco perché sto optando per la cerchiatura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.