Spostamento porta locale cucina

messaggio inserito martedì 18 novembre 2014 da elle.emme

[post n° 351668]

Spostamento porta locale cucina

Scusate vorrei solo un consiglio: dovrei spostare la porta del locale cucina di 50 cm,
sulla stessa parete in modo da poter avere la spalletta adeguata x inserire il blocco cucina. Vorrei capire se l'intervento rientra nella manutenzione straordinaria e quindi se bisogna presentare relativa CIA. O se non è necessario. L'immobile è nel
Comune di milano. Grazie a chi sarà così gentile da rispondere!
:
E' difficile da credere, ma l'intervento da lei descritto viene classificato come manutenzione straordinaria e solitamente richiede una CILA.
:
Si come dice Gioma è una manutenzione straordinaria e ci vuole una CIAL.
Se posso darle un consiglio, se lo deve fare è meglio che lo faccia ora e in regola e non sanare le cose dopo, perché dal 13 di novembre, con la nuova legge, sono entrate in vigore le nuove more per i lavori in abuso pari a 1000 Euro per opere completamente da sanare oppure di 330 Euro per opere cominciate e da terminare, oltre ovviamente i diritti di segreteria se necessari. Se ha necessità di un tecnico, anche solo per un preventivo, io opero a MIlano.
Buona giornata :-)
:
Grazie x la gentile risposta! Quindi se ho ben capito nonostante l'intervento riguardi unicamente il leggero spostamento di una porta è necessario presentare la pratica in comune, firmata da un tecnico. Quanto verrebbe a costare all'incirca una pratica del genere? X quanto riguarda le nuove sanzioni di 1000 euro da quando entreranno in vigore a milano?
Grazie ancora!
:
Grazie x la gentile risposta! Sinceramente sembra assurdo che un intervento così minimo
Richieda una pratica comunale... Quanto verrebbe a costare quindi all'incirca il tutto?
:
Purtroppo i comuni, le regioni e lo stato italiano in generale non è solito facilitare le cose anzi, come si dice siamo un paese di burocrati e di burocrazia e più sono complicate le cose e meglio è (purtroppo)...
Le nuove sanzioni per opere abusive sono già in vigore dal 13-11-2014, ma se lei ha intenzione di fare le opere in regola e quindi non in abuso il tipo di pratica che dovrà fare a livello comunale è gratuita, non ha neppure i costi di diritti di segreteria, tanto meno bolli.
per i costi invece mi mandi una mail sarò lieta di farle un preventivo e spiegarle le cose in maniera più dettagliata. Cortesemente nella mail può segnalarmi anche la zona in cui è ubicato l'immobile (non mi serve la via ma solo il decentramento) e i mq? la mia mail è email.
:
Grazie x il preventivo inviatomi.. Scusi se insisto ma guardando il
Regolamento edilizio del comune di milano art.63 punto 3.4 fa rientrare all'interno della semplice manutenzione ordinaria l'apertura e chiusura di vani porta. Quindi non capisco perché ci sia necessità di una CIAL. (Qui si tratta di spostarla di 40/50 cm) Tra l'altro mi sembra non necessita di adeguamento catastale. E da quello che ho capito l'eventuale CIAL se presentata prima dei lavori è gratuita. L'unico costo a parte quello dei lavori sarebbe la parcella del tecnico abilitato, vero?

Grazie
:
Allora per quanto riguarda la parte finale, si la presentazione della Comunicazione è gratuita (non bisogna pagare nessun diritto di segreteria/bollo etc) il costo ovviamente è quello del professionista. L'adeguamento catastale è sempre necessario a seguito di presentazione di pratiche edilizie per diversa distribuzione spazi interni, anche se si sposta la porta di 50 cm e non cambiano i numeri di vani (anche perché con la variazione le rendite si adeguano all'anno in corso). Spesso capita che il Comune e il Catasto faccia controlli incrociati, anche a distanza d'anni, tra chi ha presentato pratiche e se non si trova la modifica purtroppo ci sono delle sanzioni, commisurate al tipo di cambiamento e ovviamente al tempo che è passato.
Per ultimo, l'art. che cita parla si di manutenzione ordinaria ma (le riporto direttamente le parole dei tecnici comunali ai quali avevo fatto notare anche io la cosa) quello si riferisce ad interventi che riguardano opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture... ES: sostituisco la porta con finitura diversa o addirittura tipologia diversa, ma non la sposto.
E' invece manutenzione straordinaria (cioè opere e modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso) ES: sposto la porta di 50, questa procedura comporta opere murarie di demolizione e tamponamento della muratura

Spero di esserle stata d'aiuto :-)
:
Grazie, davvero chiara e gentilissima! Continuo però ad avere ii miei dubbi riguardo all'intervento e forse per un intervento così minimo Dover fare tutte queste cose mi sembra assurdo. Faccio prima (in termini di risparmio) a lasciare tutto com'è!
Ci rifletterò e eventualmente le farò sapere! Grazie ancora.
:
In realtà esiste proprio una circolare del Comune di Milano in cui viene specificato che l'apertura di porte interne è da considerarsi manutenzione straordinaria nonostante il R.E. e che necessita di una CIAL.



:
Ottimo Plag, vado a cercarla e la metto in archivio, io avevo solo la conferma dei tecnici comunali (mai giustificata da alcun riferimento normativo).
:
@Valy ... per far prima ... cerca nel sito del comune il pdf "testo informativo cial" nella sez. consigli di zona ...
Ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.