geometra comunale, progettista, calcolista e D.L. opera pubblica

messaggio inserito lunedì 24 novembre 2014 da ignazio

[post n° 352132]

geometra comunale, progettista, calcolista e D.L. opera pubblica

Un dipendente comunale con CCNL di Area C e qualifica di geometra con la relativa corrispondenza di emolumenti, ma successivamente ha acquisito la laurea in architettura non modificando il suo rapporto di lavoro con l'Ente datore di lavoro, può essere il progettista, calcolista di grosse strutture in acciaio e il direttore dei lavori di una opera pubblica dello stesso ente per un importo a base d'asta di € 1.400.000,00?
:
si, può esserlo.
tralasciando il suo stato da geometra (assunto come tecnico comunale categoria C, pur non modificando il suo rapporto di lavoro (perchè dovrebbe fare un concorso per passare in D) ed essendo abilitato come architetto potrà fare per l'ente quanto da te riportato.
Se fosse solo geometra la sua competenza sarebbe ridotta.
la legge impone solo che il collaudatore sia ovviamente diverso dal progettista e dal D.L., le altre figure possono coincidere.
:
Io non sono molto ferrata in materia di opere pubbliche e pubbliche amministrazioni e mi chiedevo: non c'è un conflitto di interessi? io pensavo di si, immaginavo che queste cose andavano con bandi pubblici e che cmq i dipendenti non potevano partecipare
:
@ Valy: in teoria è proprio il contrario: l'ente può usare risorse esterne (con tutta la procedura di affidamento di cui al codice appalti) se non ha all'interno le competenze necessarie allo svolgimento dell'incarico
per un opera di € 1.400.000 l'ufficio tecnico di questo comune ha, però, TUTTE le competenze e la struttura? ovvero, ha TUTTI quei requisiti che richiederebbe a un professionista esterno in sede di affidamento? se ha solo un architetto forse no... e, ignazio: io mi parerei bene bene dalle responsabilità che ti vai ad accollare (verifica cosa copre l'assicurazione dell'ente perchè è un poche diversa dalla RC professionale di un libero professionista)
sulla progettazione, poi, di 'grosse strutture in acciaio'... forse i colleghi ingegneri potrebbero storcere un poco il naso.... ma non credo che sia precluso dalle competenze dell'architetto (sempre che le sappia fare, naturalmente)
bye by
:
per chiarezza, l'assicurazione dell'ente non copre quasi mai compiti del genere.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.