Civile abitazione e bagno disabili

messaggio inserito mercoledì 3 dicembre 2014 da ciao

[post n° 352784]

Civile abitazione e bagno disabili

Scusate la banalità ma vi risulta che anche in un appartamento privato soggetto a comunicazione
di inizio lavori sia necessario prevedere l'adattabilità/visitabilità?
:
Guarda, secondo me no. A me è successo per un frazionamento (ricadeva ancora in "ristrutturazione edilizia" quindi un livello superiore a manutenzione straordinaria. Adesso lo Sbloccaitalia ha declassato anche il frazionamento, quindi.....) che il tecnico comunale chiedesse la visitabilità degli alloggi a partire dalla soglia in virtù di un nostro Dgr.....
:
Per quanto riguarda la visitabilità la risposta è negativa.

DM 236/89 art. 1
Le norme contenute nel presente decreto si applicano:
1) agli edifici privati di nuova costruzione, residenziali e non, ivi compresi quelli di edilizia
residenziale convenzionata;
2) agli edifici di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata ed agevolata, di nuova costruzione;
3) alla ristrutturazione degli edifici privati di cui ai precedenti punti 1) e 2), anche se preesistenti
alla entrata in vigore del presente decreto;
4) agli spazi esterni di pertinenza degli edifici di cui ai punti precedenti.

Alcuni pseudo tecnici comunali chiedono però di dimostrare l'adattabilità dell'immobile.
:
quoto gioma. Il caso del collega non rientra nel campo di applicazione della 236.
:
Due su due, quindi la prossima volta che vedo il tecnico gli chiedo cosa si fuma e magari mi porto la prima pagina della legge su cui oggi mi ha preso in fallo.....

THX
:
più che altro, chiedi su quale riferimento normativo basava la sua richiesta. Se era la 236 chiaramente sei fuori dal campo di applicazione. Vedi se ha altri riferimenti...ma mi pare strano sinceramente.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.