Imprese individuali e collaborazione (sicurezza in cantiere)

messaggio inserito mercoledì 3 dicembre 2014 da Daniel

[post n° 352844]

Imprese individuali e collaborazione (sicurezza in cantiere)

Ciao, illustro brevemente la mia situazione, costruzione nuova villetta, le opere edili verranno eseguite da due imprese individuali (CCIAA) formate dai soli datori di lavoro, quindi due lavoratori in totale.
La mia domanda è: Se le due imprese, senza dipendenti, entrano in cantiere come imprese esecutrici e quindi con POS, RSPP... collaborando tra di loro, ed inserite nel PSC come imprese esecutrici, possono effettuare i lavori, o sono ancora "illegali"?
:
Possono eccome.
Resta il forte mal di testa del coordinatore che deve coordinare TUTTE le lavorazioni tra le due "imprese".
:
Quindi i due datori di lavoro, dovranno presentarsi in cantiere con POS e:
- aver effettuato la valutazione rischi,
- aver nominato l'RSPP,
- nominare il medico competente
- aver designato i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, primo soccorso e emergenze.
???
:
se sono "imprese individuali" e non "lavoratori autonomi" andrà anche designato il Coordinatore della Sicurezza e redatto il Piano della Sicurezza con annessi e connessi...
:
ok, forse non ho capito: costruzione di un nuovo edificio fatto da 2 persone in tutto? Chi sono, Hulk e He Man? Io starei molto all'occhio ai lavoratori in nero. A parte questo, non mi pare che gli autonomi debbano nominare il medico, l'RSPP e soprattutto che debbano designare i lavoratori incaricati di emergenze e primo soccorso, anche perché scusa, se non hanno dipendenti chi nominano? Se non ricordo male gli autonomi devono solo avere il tesserino, usare i DPI e avere attrezzature a norma e devono darti solo DURC e visura camerale.
:
I due lavoratori risultano da CCIAA come imprese individuali, quindi senza dipendenti. La nuova villetta, essendo molto piccola verrà realizzata da loro due, è possibile che si unisca una terza impresa indivudale formata da un altro artigiano. (oltre all'impresa di idraulico elettricista...), ovviamnete verrà fatto il PSC.
Quindi avrei in cantiere tre imprese individuali che collaborano tra di loro, ma visto che la collaborazionie tra autonomi è vietata, questre tre imprese figureranno come imprese normali, con annessi gli obblighi.

Le mie perplessità sono:
Essendo imprese individuali, possono essere inquadrate come imprese normali nel cantiere?
Essendo imprese individuali, possono collaborare tra di loro (anche con subappalto?)
:
1 - non possono ma devono
2 - si possono collaborare, nel PSC verranno segnate le attività che si sovrappongono

Ma queste cose dovrebbe già saperle il Coordinatore che è stato designato è inutile che ti fai le paranoie tu :-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.