Ampliamento e variazione catastale.

messaggio inserito lunedì 22 dicembre 2014 da Ante e post

[post n° 353722]

Ampliamento e variazione catastale.

Mi trovo a dover redigere un preventivo per un ampliamento piano casa.
I passi da fare sono grossomodo questi (correggetemi se sbaglio):
Dia;
Tipo mappale per ampliamento di modesta entità;
Docfa;
La Dia ed il docfa li so gestire, ma per quel che concerne il tipo mappale... Qualcuno sa dirmi se posso farlo da sola, tramite il semplice dwg, senza un rilievo topografico con la stazione integrata? È fondamentale saperlo per la redazione di un preventivo
:
So che per piccole modifiche non è necessario il rilievo strumentale.
:
mmmm
di quanto è più o meno l'ampliamento?
Se non sbaglio, ad oggi, per ampliamenti al di sotto di una certa percentuale del fabbricato esistente, puoi fare un tipo mappale con rilievo in deroga, ovvero senza appoggio ai punti fiduciali, ma sempre con stazione totale, spigoli battuti etc.....
Dovresti consultare le circolari più recenti, perchè effettivamente tempo fa si poteva fare senza rilievo, utilizzando le righe 8.
Naturalmente l'ampliamento deve cadere sulla stessa particella, senza frazionare nulla.
:
Se il fabbricato è già correttamente inserito in mappa, trattandosi di ampliamento di modesta entità , potresti anche fare a meno della stazione totale riportando le misure in Pregeo come battute da total station.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.