DIREZIONE LAVORI E PROGETTAZIONE PER LAVORI STRAORDINARI CONDOMINIO

messaggio inserito mercoledì 30 settembre 2015 da flora

[post n° 367466]

DIREZIONE LAVORI E PROGETTAZIONE PER LAVORI STRAORDINARI CONDOMINIO

Un condominio deve nominare un tecnico per PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI per LA MANUTENZIONE ORDINARIA(PARTI COMUNI E PARTI PRIVATE) e MANUTENZIONE STRAORDINARIA dell'edificio.
Stò per candidarmi a questa posizione ma essendo la prima volta non so con che criterio formulare la mia offerta economica.
La richiesta che porgo a coloro che mi leggono è avere indicazioni utili o solo un criterio o una direzione......
brancolo nel buio.
Grazie ;)
:
sonda il terreno ... Chiedi ai condomini o all'amministratore quanto +o- si aspettano, tanto le voci sulle probabili cifre già sicuramente circolano fra di loro e poi valuta tu su quella base se ci rientri o meno
:
concordo sul sondaggio preventivo, che è sempre il primo step per non perdere il lavoro a causa di un prezzo troppo alto e soprattutto è utile per non fare un prezzo troppo basso, che oltre che risultare poco remunerativo per te, diventa anche poco credibile e ne va della tua immagine professionale.
come secondo step puoi prendere atto dei due indicatori base del lavoro: importo dei lavori e tempi previsti. e poi fai le tue valutazioni...
:
Dal punto di vista progettuale dovrai sicuramente fare un Capitolato di Appalto (compreso rilievo, disegni tecnici, computo metrico e bozza di contratto) per cui non chiederei meno di 700/800 euro. Per la Direzione Lavori/CSE io faccio in percentuale sull'importo lavori (cioè sul preventivo dell'Impresa vincitrice), di solito per i condomini 5/6%. Spero di essere stato di aiuto.
:
Questa è una cosa che ho già fatto, i comdomini non conoscono l'importo e l'amministratore non ha dato grossi suggerimenti su questo fronte.
Grazie per il consiglio, lo ritengo un buon criterio.
:
ciao, ok tu dici di formulare la proposta in base all'entità dei lavori e alla tempistica.
Buono come criterio ma la tempistica è difficile da intuire adesso.
I lavori da fare più o meno li conosco, potrei dare un valore a questi ed articolare la parcella in percentuale all'importo lavori.
Grazie confrontarsi è sempre utie.
:
Ciao Mimmus, questo è un criterio interessante mi dà un range preciso.
Mi hai fornito un dato importante la percentuale sull'importo ai lavori .
Posso chiederti in quale parte d'Italia operi? nord centro o sud? Vorrei capire se questa percentuale è applicabile nella regione in cui lavoro, la Sicilia.
In assenza di dati certi, penso che sceglierò questo criterio. Questo metodo mi permette dare un valore al mio ruolo in base al lavoro da effettuare.
Grazie.
:
Lavoro a Roma. Io ho iniziato chiedendo a colleghi più grandi di me ed ora mi sono fatta un'idea di quanto chiedere in base al tipo di lavoro da fare.

Comunque, se ancora non si sa a quanto ammonta l'importo dei lavori, non è corretto dare un importo preciso per la direzione lavori, a meno che non fai una stima dei lavori (computo metrico estimativo) ma può essere molto diversa dalle offerte che poi presenteranno le imprese. Ecco perchè fare un preventivo in percentuale è la cosa migliore; l'importo poi lo calcolano in assemblea sulla base del preventivo dei lavori scelto.

Fammi sapere. Ciao
:
Grazie Mimmus.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.