Aiuto x RITENUTE D'ACCONTO

messaggio inserito sabato 1 gennaio 2005 da Marta Galbiati

Marta Galbiati : [post n° 38314]

Aiuto x RITENUTE D'ACCONTO

Chi mi sa dire come funziona esattamente (ma in parole facili!) una ritenuta d'acconto?
Scusate l'ignoranza, ma la materia finanziaria è lontana anni luce dalla mia formazione di geometra ... ed ora d'architetto ...
Ho girato un sacco di siti internet ... e qualcosa l'ho messa insieme ... Ma se magari qualcuno mi racconta la prfopria esperienza pane al pane e vino al vino ... magari mi sembrerà tutto meno astratto ;-)

In sostanza: facciamo che il mio compenso occasionale nell'arco di un anno è di 10.000,00 euro. A questi il mio datore trattiene direttamente una quota da versare come contributi (del 20 %?) ed io intasco praticamente 8000,00.
Facciamo poi che lo scaglione Irpef in cui rientro definisce una aliquota del 23%.
Quando io andrò a fare il mio 730, ed avrò già dedotto quanto eventualmente previsto dalla Finanziaria 2005, sl reddito imponibile dovrò pagare il corrispettivo del 23 % ... o solo del 3 % ... visto che il 20 % mi è già stato trattenuto dal datore di lavoro?!

Non so se mi sono fatta capire ... Qualcuno riesce a farmi chiarezza?!
Grazie mille a tutti e ancora auguri di buon 2005!

Marta

archla :
mm...sapevo che la ritenuta d'acconto si può fare fino a 5000 euro, oltre devi avere un contratto a progetto o aprire partita iva...
Marta Galbiati :
Ah sì? O cavolo, questo mi era sfuggito davvero. Mò cerco qualche delucidazione in Internet.

Grazie 1000 x la dritta!
Marta
delli :
ha ragione archla... la ritenuta si può fare solo fino a 5000€... se fai solo ritenuta
se hai partita iva la paghi comunque la ritenuta e non hai il limite di cui sopra... in questo caso devi fare l'UNICO (ex 740) e non il 730 perchè avrai una posizione IVA aperta

per "illuminarti" o, spero almeno chiarirti, il meccanismo della ritenuta: è un acconto sui contributi irpef quindi paghi (o meglio... ti viene trattenuto come acconto dal tuo introito e versato dal committente... se è una ditta o una persona fiscale... se fatturi a un privato cittadino non applichi la ritenuta)
dicevo... ti viene trattenuto il 20% come ACCONTO irpef e, al momento della dichiarazione, paghi quello che ti manca: nell'esempio che hai detto tu: il 3%!

spero di averti almeno un po' chiarito le idee...
bye bye
Marta Galbiati :
Grazie Delli, sì mi hai chiarito, perfetto!
Però avrei ancora un dubbio: in parole pratiche se si ha partita IVA (non è il mio caso) si compilerà un modello UNICO, se senza partita IVA un modello 730.
E' questa l'unica condizione?

Grazie mille! Ciaociao, Marta
delli :
che io sappia sì però tieni presente che io ho aperto partita iva 10 anni fa... e i dettagli "fiscali" me li gestisce il commercialista

bye bye
Marta Galbiati :
Ok grazie 1000!

Bye-bye, Marta
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.