UN CONSIGLIO SPASSIONATO

messaggio inserito domenica 3 luglio 2016 da Studente disperato

Studente disperato : [post n° 383404]

UN CONSIGLIO SPASSIONATO

Salve! vi scrivo appunto per un consiglio,
ormai è passato un anno da quando mi sono inscritto alla facoltà di architettura al poliMi. Devo dire che il mio sogno è sempre stato quello di fare l'archeologo,ma diciamocela tutta... non si guadagna granché. Cosi,sfruttando anche il fatto che mio padre ha un impresa di costruzioni e mio zio è geometra ho pensato di prendermi le valigie (da Lecce), e volare a Milano per imparare ad essere indipendente e sopratutto per diventare architetto. il mio buon proposito prima di iniziare era prendere la specialistica in restauro e poi prendere una triennale in scienza dei beni culturali..per avvicinarmi di più a ciò che è storia diciamo..solo che vedendo 3 o 4 fenomeni che vivono di pane e architettura nel mio corso io mi sono molto scoraggiato diciamo,quando io porto un semplice modellino loro portano un modellino che sembra uscito dalla stampante 3d,i loro progetti sono perfetti senza nessuna sbavatura..ed essendo solo al primo anno uno due conti se li fa anche guardando gli altri e pensa"io tutta quella voglia non ce l'ho,quella passione non ce l'ho...conviene andare avanti?"...comunque ho maturato una sorta di piano tutto mio..pensavo di prendere solo la triennale..qualche master di 1 livello,qualche corso o robe del genere e poi tornare giù a lavorare nell'impresa di famiglia....secondo voi è fattibile come ragionamento? scusate per il trattato e grazie per un eventuale risposta!
buona giornata!
ArchiFra :
anche io al polimi mi sentivo una cacchina vedendo certi modellini spaziali: poi ho scoperto che buona parte dei miei compagni che io guardavo come dei fenomeni, li commissionavano a terzi. Alcuni no, werano proprio dotati loro di manualità, ma altri prebndevano le scoricatoiette monetarie.
Gli altri li devi guardare solo per trovare tuoi margini di miglioramento, e comunque essere bravissimi a usare balsa e affini non vuol dire essere bravi progettisti o bravi tecnici o bravi pensatori.
Tu pensa a TE stesso, agli obiettivi che hai.
Penso che tu abbia lucidità sia dei tuoi limiti sia delle tue aspirazioni, e ti dico di continuare su questa strada visto che hai anche la fortuna di avere l'attività di famiglia in cui inserirti, continuando a inseguir i tuoi sogni di restauro e affini.
Ce l'avessero altri le tue possibilità!
In bocca al lupo!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.