info per costo SCIA e direzione lavori

messaggio inserito mercoledì 6 luglio 2016 da Sottiletta

Sottiletta : [post n° 383579]

info per costo SCIA e direzione lavori

Buongiorno, vi chiedo gentilmente un parere in merito ad una manutenzione straordinaria di appartamento centro storico in provincia di Reggio Calabria, 140 mq circa, rifacimento di un solaio, rifacimento intonaci, ristrutturazione di die bagni, rifacimento impianto elettrico ed idraulico, ribassamento in cartongesso di due soffitti. Il nostro architetetto ci ha chiesto 1000 euro per la SCIA, e 2400 euro per direzione lavori.
Trovate congrua la richiesta?
Vi ringrazio in anticipo.
john :
Così su due piedi, almeno a Roma, sarebbe anche poco, visto che di mezzo ci sono le strutture quali il solaio.
ponteggiroma :
esosi questi architetti... Ma dategli 1000 euro per tutto, tanto per due carte che deve fare. E poi infondo gli architetti "campano d'aria"
dagabo :
quoto ponteggiroma... campiamo d'aria...

ps. per me è anche poco per le opere da fare!!!
Sottiletta :
sei inutilmente polemico. Io chiedo una opinione a dei professionisti per avere una idea di quanto possa essere il compenso per questo lavoro e mi devo leggere le tue sciocchezze. Ma campa d'aria, fà che vuoi... Ma non mi fare perdere tempo.
Sottiletta :
Vedi commento scritto sopra al tuo collega
Sottiletta :
Il vero problema non è il compenso, che ha stabilito lui, ma il fatto che in 11 mesi non abbiamo visto ancora nessuna SCIA o altro documento. Vabbè. Grazie per la risposta!
ponteggiroma :
Il vero problema non è il compenso, che ha stabilito lui, ma il fatto che in 11 mesi non abbiamo visto ancora nessuna SCIA o altro documento.... Questo lo sta dicendo solo adesso, perchè prima parlava di congruità del compenso ed in merito a ciò penso che i cololeghi le abbiano risposto abbastanza esaustivamente. Per quanto riguarda l'ultimo punto, sinceramente, mi viene da chiederle se lei abbia pagato almeno un anticipo al collega, o stiate facendo tutto "sulla parola". Sa, qui non abbiamo la sfera di cristallo e possiamo leggere solo quello che lei scrive.
Cordialmente
john :
Mi scusi Sottiletta, non serve alterarsi, lei ha chiesto se fosse congrua una richiesta da parte del suo architetto, ma non ha assolutamente accennato a problemi di tipo contrattuale (ovvero che non il suddetto non pare non stia portando a buon fine il lavoro).

Se lei fa una domanda del genere su una bacheca aperta di professionisti può e dovrebbe accettare risposte di ogni genere, anche ironiche.

Le preciso un concetto: il rapporto tra architetto e committente si basa sulla fiducia, tanto quanto un medico con il paziente, già che lei abbia dei dubbi sulla parcella (che ribadisco per i dati forniti è ridicola) fa presupporre una perplessità su questo rapporto, oltretutto ora dice che non "avete visto" nessuno documento. Ecco mi spiego, non dovete "vedere" i documenti, siete committenti e proprietari e responsabili tanto quanto il tecnico delle Vostre proprietà. Quindi invece di guardare come fanno tutti solo ai SOLDI, si rivolga all'architetto che LEI ha incaricato, sulla base di una presumibile fiducia, gli ponga domande, si faccia dirigente dei lavori di casa sua e se la parcella se sembra non congrua si faccia spiegare dal suo tecnico da cosa e composta e come si arrivi a quell'importo. Cosa che si dovrebbe fare PRIMA di dare l'incarico e non dopo, magari rivolgendosi a più tecnici per fare un confronto sulle parcelle.

Detto questo torniamo alla domanda. Le parcelle sono stabilite dal tecnico, non esiste una congruità GENERICA, a quanto pare le opere previste potrebbero essere complicate, pur sembrando una tradizionale manutenzione straordinaria. Le dico di nuova la mia:

La parcella dalle mie parti sarebbe BASSA! per un lavoro di questo tipo a Roma, in centro storico, presumendo un importo dei lavori di circa 50000/60000 euro io non le chiederei meno di 5000 euro salvo complicazioni e accessori (sicurezza, verifiche strutturali a parte etc.)

Spero di essermi spiegato
ArchiFra :
anche a me pare basso come compenso, vuol dire che i lavori si aggirano come importo sui 35.000 euro e per tutto quello che scritto mi pare bassina come cifra, a naso sarebbe congrua almeno almeno 50.000 (io per rifacimento solaio intendo che viene rifatta la soletta, non solo posati nuovi rivestimenti, piastrelle o parquet che sia. idem la ristrutturazione dei bagni: rifacendo tutti i rivestimenti, i sanitari e gli impianti vengono sui 10.000 l'uno, andando al ribasso e usando materiali di media qualità).

indicativamente le parcelle per progetto/direzione lavori/pratiche edilizie/computo metrico estimativo si calcolano sul 10% dell'importo finale dei lavori.
ha firmato un disciplinare di incarico (contratto)? è il documento obbligatorio con cui le assegna l'incarico e in cui di norma si spiegano le prestazioni con la loro incidenza oppure si spiega la parcella a corpo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.