Parapetto Scala

messaggio inserito lunedì 11 luglio 2016 da chelpino

chelpino : [post n° 383758]

Parapetto Scala

Buongiorno a tutti, devo disegnare un parapetto+corrimano per una scala interna ad un'abitazione privata. Ovviamente il cliente vorrebbe le bacchette orizzontali, queste possono darmi problemi con l'agibilità dal punto di vista della scalabilità,ecc...?
Grazie in anticipo per le risposte
desnip :
Mi aggiungo perchè sinceramente vorrei saperlo anch'io.
Da un po' di tempo non vedo altro che ringhiere con barre orizzontali....
ArchiFra :
se non sbaglio sono vietate solo per i luoghi pubblici, ma non ricordo i riferimenti
gioma :
Se il RE comunale non vieta espressamente questo tipo di soluzione, a mio avviso puoi accontentare il cliente.
Un parapetto sicuro deve essere non scavalcabile e non attraversabile ( il DM 236/89 parla di una sfera di 10 cm.) per cui il buon senso suggerirebbe di evitare parapetti ad elementi orizzontali.
chelpino :
Il regolamento edilizio non ne parla. Però per star dalla parte dei bottoni ovviamente e non ricadere in responsabilità di vario tipo sicuramente le bacchette verticali comportano meno problemi.
Però se uno si guarda in giro non vede altro che parapetti con bacchette orizzontali che sono sempre le soluzioni richieste dai clienti.
Se la normativa non fa altro che richiedere la sfera da 10cm non ci sono problemi, ma se non è chiara su dove possano o meno venire impiegati elementi arrampicabili come si deve comportare il progettista?
Geomapache54 :
Ciao chelpino,
la norma UNI 10809 stabilisce che i vari elementi di ringhiere, balaustre o parapetti devono essere disposti in maniera tale da sfavorire l’arrampicata. Tale norma fornisce anche dettagli allo scopo di impedire la scalabilità.
Alla prossima.
Geomapache54
ponteggiroma :
vabbè dai, ma si tratta di una scala interna in appartamento privato, non terrorizziamoli troppo sti clienti... Altrimenti poi si rivolgono ai geometri :-)
chelpino :
le norme uni però mi risulta che siano volontarie, cioè non obbligatorie. Cioè se io progettista voglio essere ligio mi rifaccio alle norme UNI, però non essendo obbligatorie applicarle per legge nel caso del privato posso non applicarle. risulta anche a lei?
saluti
fulser :
è vero che non sono obbligatorie, ma diventano cogenti nel momento in cui sono citate nei capitolati, ed in quel caso valgono quanto una legge; inoltre un giudice che debba decidere in un caso è molto probabile che si rivolga a quello che è lo stato dell'arte e la prassi consolidata, e quindi tenga conto dell'esistenza delle suddette norme anche se non espressamente citate.
Per quanto riguarda i parapetti in generale, è fatto molto bene (ma a pagamento) la documenta zione che trovi su:
www.unicmi.it/strumenti/prodotti_editoriali/ux67_parapetti%11ringhie…
qualcosa si trova anche liberamente sul sito della Faraone.
Personalmente ne abbiamo fatti parecchi, ovviamente un bambino tende ad arrampicarsi e li scavalca, quindi in genere li sconsigliamo per iscritto se ci sono bambini, ma espressamente vietati non sono. Attenzione piuttosto a fissaggi e attacchi a muro e/o pavimento, che siano fatti bene; e alla famosa sfera di dieci centimetri. Inoltre attenzione che l'altezza MINIMA da pavimento deve essere di 1m, cosa che certe volte incredibilmente sfugge in caso di scale.
Geomapache54 :
Buongiorno sig. chelpino, buongiorno a tutti.
Per quanto riguarda la normativa UNI concordo con quanto ha scritto l’utente “fulser”, così come per il rispetto dell’altezza della ringhiera non inferiore ad 1 mt. dal piano del pavimento, e per il fatto che i vuoti non devono lasciar passare una sfera di 10 cm. di diametro.
Da tenere anche conto che la ringhiera deve essere in grado di resistere ad una spinta orizzontale di 100 Kg./m. applicata sul corrimano.
Alla prossima.
Geomapache54
Lucio :
mi accodo, interessante la norma svizzera con tutte le casistiche qui:
www.bfu.ch/sites/assets/Shop/bfu_2.003.03_Ringhiere%20e%20parapetti.…
fulser :
grazie Lucio, mi serviva proprio qualcosa sulla normativa Svizzera.
Da tenere solo presente che in generale la normativa italiana è tra le più restrittive al mondo; per ambienti di uso residenziale la resistenza alla spinta deve essere di 1 kN/metro, ma per locali suscettibili di affollamento deve essere minimo di 2 kN/metro (3 in alcuni casi come musei, stazioni, palestre, tribune impianti sportivi....)
Rif: DM 14/01/2008
chelpino :
in quali capitolati? se non sono obbligatorie nessun giudice si può applicare a niente in caso di controversia.
nel caso, per tutelarmi come progettista, mi farei firmare una deliberatoria dai clienti dove dicono che sono stati avvisati del "rischio arrampicamento" e di cui se ne assumo loro eventuali responsabilità.

Ricordo che mi interessa l'applicazione in campo privato quindi la normativa o parla chiaro e vieta che ringhiere in ambito privato residenziali siano arrampicabili e fa togliere l'80% dei parapetti esistenti nelle case, altrimenti, come penso io, consente la posa di bacchette orizzontali.
chelpino :
ringrazio per l'approfondimento ma mi interessa in italia in campo privato residenziale.

grazie
ponteggiroma :
concordo con il tuo penultimo intervento, unica cosa che ti consiglio però è di farti firmare una "liberatoria" dal cliente, piuttosto che una deliberatoria.
chelpino :
certo grazie!
ho scritto velocemente!
biba :
Insomma, la risposta definitiva non la sapremo mai, mi sa che se lo chiedano un po' tutti i tecnici! Se può esserti utile, in giro vedo due soluzioni che vanno per la maggiore: il parapetto con le bacchette orizzontali completato da un pannello trasparente; o il parapetto sempre con le bacchette orizzontali ma sormontato da un corrimano a rientrare.
chelpino :
grazie della risposta..cosa intendi per corrimano che sormonta a rientrare?se vuoi scrivimi anche privatamente alla mia mail
email
desnip :
Vorrei sapere anch'io cos'è un corrimano a rientrare.
biba :
Il nome me lo sono inventato io adesso, in pratica intendo un corrimano che non è complanare al parapetto (sul piano verticale) ma che appunto rientra verso il percorso che si vuole proteggere col parapetto stesso. Provo a mettere delle immagini: https://db.tt/f7wFPy11 - https://db.tt/JjgNC4Pp . In effetti in questo modo diventa difficile scavalcare e buttarsi di sotto e dare la colpa al tecnico. (NB questa è una battuta)
ponteggiroma :
biba... sei grande!
Propongo il "corrimano a rientrare" all'accademia della crusca, subito...
fulser :
Visto che non c'è niente di esplicito a livello legale/normativo sulle barre orizzontali, secondo me è una questione di buon senso: sarebbe meglio evitare in caso di presenza di bambini le barre orizzontali, così come i parapetti "a rientrare" che per esempio in Svizzera che non andrebbero bene perchè ritenuti più facilmente arrampicabili.

Ribadisco però che ci sono numerosi esempi in cui in caso di controversie le norme UNI anche se non espressamente indicate sono considerate in caso di controversie dai giudici, perchè ritenute espressione dello "stato dell'arte" (del resto per alcuni prodotti sono esplicitamente citate nelle leggi). Detto questo, condivido quanto detto da ponteggi molto sopra: in fondo è un'abitazione privata, non fasciamoci troppo la testa: questo tipo di parapetto può essere addirittura comprato in kit in una buona ferramenta.
Geomapache54 :
D’accordo, è un’abitazione privata, ma nulla vieta, se non vi sono attualmente bambini, che in futuro ve ne siano.
Mi chiedo come non si possa impallidire al pensiero che un bambino la possa scavalcare. Siamo tecnici e non burocrati …… .
Alla prossima.
Geomapache54
desnip :
Geomapache54, considera che c'è anche chi le scale interne se le fa assolutamente prive di parapetto....
ponteggiroma :
bé Geomapache, non vorrei fare del qualunquismo, ma personalmente quello che mi fa impallidire sono le scene che vedo oggi in tv e non certo l'immagine di un parapetto a barre orizzontali.
desnip :
Beh, ponteggi, ti assicuro che anche un bambino di un anno che fa la scaletta sul parapetto fa impallidire.... Sarà che io con i bambini sono troppo apprensiva.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.